Quantcast
facebook rss

Covid, 7 decessi nelle Marche
ma anche 26 dimessi dagli ospedali

EMERGENZA CORONAVIRUS - Tra le persone registrate dal Servizio sanitario regionale, il 92enne ospite della Rsa di Offida. Qui anche l'aggiornamento sulle persone ricoverate nel Piceno
...

La terapia intensiva per Covid del “Madonna del Soccorso” durante la fase clou dell’emergenza

 

Il Servizio sanitario regionale ha comunicato che nelle Marche, nelle ultime 24 ore, sono decedute 7 persone. Una di loro è il 92enne di Offida, ospite della Rsa di via Garibaldi e che era stato ricoverato nella terapia intensiva all’ospedale “Madonna del soccorso” di San Benedetto (leggi qui).

Nel resto della Regione, non ce l’hanno fatta tre donne di 88, 70 e 87 anni, rispettivamente di Recanati, Camerino e Sassoferrato. Poi tre uomini, un 94enne di Macerata, un 76enne di Gabicce Mare e un 80enne di Porto Sant’Elpidio. (Sotto la tabella completa).

Resta critica la situazione dei ricoveri negli ospedali della provincia di Ascoli, dove i posti letto non bastano più, soprattutto quelli della Rianimazione. Ce ne sono 12 al “Madonna del Soccorso” e sono tutti occupati. Un ricoverato in regime di intensiva è anche al “Mazzoni” di Ascoli.

Nel reparto Malattie Infettive del “Mazzoni”, nelle postazioni non intensive sono ricoverate 22 persone, mentre 3 occupano la semi intensiva. Lo stesso reparto a San Benedetto sta curando 10 malati, mentre la degenza ordinaria Covid, sempre a San Benedetto, è arrivata a 43 pazienti.

In tutte le Marche, secondo quanto riferito – oggi 20 novembre – dal Servizio sanitario regionale, le persone in terapia intensiva sono 81 (3 più del giorno precedente), mentre sono 137 (2 in meno) quelli in semi intensiva. I ricoveri Covid ordinari sono saluti di 18 pazienti, arrivando ora a 405.

Sono 26 per fortuna i dimessi nelle ultime 24 ore. (Sotto la tabella gialla completa).

 

 

Clicca per ingrandire l’immagine

Clicca per ingrandire l’immagine



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X