facebook rss

Covid, addio a Guerriero Neroni:
«Ci mancherà la tua amicizia»

MONTEPRANDONE - L'uomo, 50 anni, è deceduto all'ospedale "Madonna del Soccorso" di San Benedetto. Lascia la moglie e due figlie. Il commovente messaggio del sindaco Loggi

Un’altra vittima del Covid. Un’altra vittima ben distante della fascia di età da sempre considerata a rischio, cioè quella anziana. Si tratta di Guerriero Neroni, 50 anni, residente a Centobuchi, deceduto all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto.

A diffondere la notizia è stato il sindaco di Monteprandone, Sergio Loggi, con un commosso messaggio. «E’ la notizia che non avrei mai voluto ricevere e che, con le lacrime agli occhi, faccio fatica ad accettare- scrive Loggi sul suo profilo Facebook-. L’ultima volta che ci siamo sentiti, poco più di dieci giorni fa, chiedendo notizie sulla tua salute, mi hai risposto: non molliamo! Caro Guerriero, mi mancheranno la tua risata, il tuo buon umore, il tuo impegno a favore della comunità, la tua amicizia. Grazie per l’affetto che mi hai sempre dimostrato. Condoglianze alla famiglia, un abbraccio grande alla moglie Sonia e alle figlie Rebecca e Carlotta».

Neroni era nato a San Benedetto. Era un grande sportivo. Oltre alle due figlie, lascia la moglie Sonia.

Un’altra vita spezzata dal Covid, che aggrava il bollettino di guerra della pandemia nel Piceno.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X