Quantcast
facebook rss

Da “Acli Terra” 2.000 euro
per le persone in difficoltà

ASCOLI - Acquistati generi alimentari destinati alla Caritas Diocesana di San Benedetto, alle Suore Oblate e a Zarepta di Ascoli, la mensa dei poveri
...

Sempre costante l’impegno delle Acli per il contrasto a ogni forma di povertà, in particolare attraverso il progetto “R.I.E.S.CO. Marche (Reti Inclusive E Solidali per la Comunità) Terzo Settore in rete per l’emergenza covid-19”, di cui Acli Marche è capofila.

Attraverso i contributi derivanti da questo progetto, integrati con altri fondi messi a disposizione da Acli Terra di Ascoli sono stati acquistati generi alimentari per un valore di oltre 2.000 euro, donati poi a tre realtà che operano nel sostegno delle persone in difficoltà: Caritas Diocesana di San Benedetto, Suore Oblate del Santissimo Redentore, Zarepta di Ascoli.

La Caritas di San Benedetto gestisce un servizio mensa e un centro di ascolto, svolge attività di supporto alle famiglie e persone in difficoltà economica attraverso la consegna di buoni spesa alimentari, di vestiario e prodotti per l’infanzia e di contributi per utenze e bollette.

Le Suore Oblate stanno realizzando il progetto “Laboratorio di frontiera” per offrire opportunità lavorative a giovani donne, passando dall’assistenzialismo alla sussidiarietà con l’obiettivo di creare un’attività lavorativa stabile e continuativa che possa garantire lavoro e dignità nel medio e lungo periodo.

L’associazione Zarepta da 25 anni gestisce ad Ascoli la mensa per i poveri e sta fronteggiando in questo periodo di emergenza un incremento considerevole di persone da assistere grazie alla generosità di privati e enti e il lavoro di ottanta volontari.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X