facebook rss

Al via lo screening per tre comuni
Sopralluogo di sindaci,
Asur e Protezione civile

EMERGENZA CORONAVIRUS - L’indagine si terrà da venerdì 22 a domenica 24 gennaio peri cittadini di Monteprandone, Monsampolo e Acquaviva. Sede delle operazioni, il bocciodromo di Centobuchi

Sopralluogo al bocciodromo di Centobuchi nella mattinata di mercoledì 20 gennaio, in vista dell’avvio dello screening gratuito per la prevenzione del Covid in programma da venerdì 22 a domenica 24 gennaio per i cittadini di Monteprandone, Monsampolo e Acquaviva.

Il sopralluogo al bocciodromo

Presenti il sindaco Sergio Loggi con l’assessore Fernando Gabrielli (monteprandone), Massimo Narcisi (Monsampolo), e Pierpaolo Rosetti con il vice Luca Balletta (Acquaviva). Per l’Area Vasta c’erano le dottoresse Maria Teresa Nespeca (direttore del distretto sanitario di San Benedetto) e Lucia Mielli (responsabile dell’area infermieristico-ostetrica dello stesso distretto).

L’incontro è stato occasione per fare il punto su questioni organizzative e di accoglienza della popolazione con i referenti dell’associazione di Protezione civile Federvol di Monteprandone e per far sì che le operazioni si svolgano in sicurezza agli ingressi e all’esterno dell’impianto sportivo di via Largo XXIV Maggio, vicino al campo sportivo “Nicolai”.

Lo screening si terrà dalle 8 alle 13 e dalle 14 alle 19.

All’indagine possono aderire tutte le persone di età superiore ai 6 anni, residenti o che soggiornano nei comuni interessati per motivi di lavoro o studio. I minori devono essere accompagnati da un genitore e chi esercita la potestà genitoriale dovrà compilare un apposito modulo di autorizzazione. Per accedere al test occorre esibire la tessera sanitaria.

La prenotazione si può effettuare collegandosi al sito www.cureprimarie.it o scaricando sul proprio smartphone l’app “Smart4you“.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X