Quantcast
facebook rss

Ci ho sempre creduto, e Bajic mi ha dato ragione

SERIE B - Il successo dell'Ascoli a Pescara nella "sfida degli abissi". Squadra sempre compatta e il guizzo finale del centravanti è il giusto premio per squadra, società e tifosi
...

 

di Lino Manni

L’antipasto di Pescara-Ascoli è il… riscaldamento di Real Madrid e Atalanta pronte ad affrontarsi in Champions. Ma cambio canale, c’è la sfida salvezza tra il Pescara e l’Ascoli che ho ribattezzato, come il film, “Sfida negli abissi”. Stavolta per il delfino abruzzese è andata male.

Bajic dopo il gol (foto Ascoli Calcio)

L’inizio è promettente con i bianconeri pericolosi soprattutto sui calci piazzati. A centrocampo comanda l’Ascoli con un Saric ritrovato, un Buchel ordinato e un Eramo pronto a spezzare le manovre avversarie. Insomma, i presupposti per fare bene ci sono. La partita cambia con il doppio giallo a Scognamiglio. Con un uomo in più è fatta: spesso è così. E arriva la conferma con il gol di Bidaoui che supera gli avversari come uno sciatore fa con i paletti dello slalom. Partita in discesa. Macchè. Arriva il pari del Pescara.ù

Incoraggiante l’inizio di ripresa, ma poi c’è il  vantaggio del Pescara con Dessena. Sono ancora fiducioso perchè la squadra è pimpante e compatta, e l’uomo in più è pur sempre un vantaggio. Ecco infatti il pari di Dionisi. Ci credo più di prima. Il gol è nell’aria quando il sinistro di Kragl viene respinto quasi sulla linea. Il Pescara si rende pericoloso nelle ripartenze, ma il Picchio controlla bene.

E infine il guizzo di Bajic che non la prende quasi mai, ma quando la tocca la mette dentro: cosa chiedergli di più? Con questa vittoria l’Ascoli compie un salto triplo, affossa il Pescara e, soprattutto, riaccende i motori. Venerdì, nel giorno della festa del papà, si torna a giocare in casa contro la Cremonese. E’ l’occasione per dare una bella sistemata alla classifica. Ma, per favore, non parliamo di playoff…

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X