Quantcast
facebook rss

Ascoli, parla Sottil:
«La squadra è lucida e serena,
servirà una grande prestazione»

SERIE B - Alla vigilia del match contro i lagunari dell'ex Zanetti il tecnico piemontese carica i suoi: «Dobbiamo continuare a migliorare, ci siamo preparati bene in settimana. Ho le idee abbastanza chiare, ma deciderò domani. Occorre compattezza e remare tutti dalla stessa parte»
...

di Salvatore Mastropietro

 

Il periodo decisivo della stagione è ormai alle porte in casa Ascoli. Il rush finale sta per iniziare e i bianconeri, dopo una striscia senza vittorie che dura ormai da sei partite, devono riprendere a conquistare punti speciali per non complicare ulteriormente la propria corsa verso la salvezza. Domani, sabato 13 marzo alle ore 14, il Picchio affronterà tra le mura amiche il Venezia dell’ex di turno Paolo Zanetti, che – dopo aver condannato all’esonero Valerio Bertotto nella gara d’andata – tornerà per la prima volta da avversario al “Del Duca”. L’importanza del momento, evidenziata in settimana anche dal direttore sportivo Ciro Polito, è stata ribadita da mister Andrea Sottil.

Andrea Sottil (foto Ascoli Calcio)

Il tecnico piemontese ha presentato la partita di domani ai microfoni del sito ufficiale della società, partendo però dall’ultima partita di sabato scorso contro l’Entella: «C’è rammarico per quella partita perché siamo rimasti in dieci quando stavamo spingendo forte, ma comunque è stata una buona prestazione. Come dico sempre, le partite vanno sempre vinte perché è quello l’obiettivo principale, ma a volte, quando non le perdi, possono arrivare dagli altri campi risultati favorevoli come nello scorso weekend».

Saric pronto al rientro da titolare

Per la sfida contro il Venezia mister Sottil potrà contare nuovamente su Caligara e Saric, ma non sugli squalificati Kragl e Buchel: «Caligara c’è, rientra Saric, giocatore importante a centrocampo; è reduce da moltissime partite, un turno di riposo gli ha fatto bene, ha avuto modo di svolgere una settimana di lavoro personalizzata per essere pronto per il rush finale. Perdo Buchel e Kragl, mi dispiace perché vorrei scegliere con maggiore difficoltà l’undici iniziale. Per domani le idee sono chiare, domani farò gli ultimi ragionamenti per schierare l’undici migliore».

Il Venezia non è di certo un avversario semplice da affrontare, ma Sottil ha le idee chiare: «Il Venezia sta disputando un ottimo campionato, ha un bel collettivo che gioca bene a calcio, ci siamo preparati in funzione delle caratteristiche dell’avversario. Noi dobbiamo continuare a fare prestazioni importanti migliorando anche quella di Chiavari, sarà una bella partita, i ragazzi sono pronti e carichi, vivono l’importanza di queste ultime partite con serenità e lucidità».

Il tecnico ha poi ribadito l’appello alla compattezza fatto dal ds Polito in settimana: «Qui non gioca Sottil o solo i calciatori, ma tutti, lo staff medico-sanitario, la Società, i tifosi e la stampa. La compattezza è intesa come unità di intenti, finalizzata al remare tutti dalla stessa parte».

Serie B: Monza e Salernitana, caccia all’Empoli

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X