Quantcast
facebook rss

Le pagelle dell’Ascoli:
Bajic un talismano,
Dionisi prova maiuscola

SERIE B - I voti dei bianconeri dopo il successo di Pescara. Protagonisti tutti gli attaccanti. Il bosniaco ancora decisivo, Dionisi (gol 101 in B) una spina nel fianco, Bidaoui segna e poi fa rimanere in dieci gli abruzzesi. Saric, Buchel e Eramo una prova di spessore
...

Bajic festeggiato dopo il gol

 

di Andrea Ferretti

(foto Ascoli Calcio)

Leali 6 – Non deve compiere parate difficili ma solo ordinaria amministrazione. Nulla può sui tiri ravvicinati di Dessena.

Pinna 5,5 – Appare troppo timoroso. Si preoccupa più della fase difensiva che si quella offensiva. Ammonito, all’intervallo rimane negli spogliatoi.

Avlonitis 6 – Non fa rimpiangere Brosco. Partita attenta e di grande sostanza.

Quaranta 5,5 – Sul primo gol è sfortunato quando la palla gli passa tra le gambe, nel secondo non è perfetto nella marcatura di Ceter tradito anche dal terreno di gioco scivoloso.

Kragl 6 – Torna in campo dopo un mese. In partite come questa Sottil non vuole fare a meno di lui. E’ padrone della corsia sinistra.

Saric 6,5 – Pressa a tutto campo e non lascia respiro ai centrocampisti pescaresi in possesso di palla. Pennella con il sinistro un cross al bacio per il gol di Dionisi.

Buchel 6,5 – Imposta il gioco e fa da schermo davanti alla difesa. Vicino anche al gol ma Fiorillo con i piedi respinge il suo tiro. Rimedia la solita ammonizione e Sottil stavolta lo sostituisce.

Eramo 6,5 – Parte da mezz’ala sinistra e chiude la partita da mediano. E’ l’ultimo a mollare dimostrando di aver meritato il riconoscimento della fascia da capitano.

Sabiri 6 – Nel primo tempo è il più pericoloso dei bianconeri con i suoi tiri dalla distanza. Cala nella ripresa fino a lasciare il posto a Bajic.

Dionisi 7 – Sempre nel vivo del gioco è un costante pericolo per la retroguardia abruzzese. Raccoglie un preciso cross di Saric e realizza di testa il gol del 2-2 che rimette in partita l’Ascoli.

Bidaoui 6,5 – Prima causa l’espulsione di Scognamiglio poi porta in vantaggio l’Ascoli con un gol spettacolare dopo una serpentina in area di rigore. Sempre raddoppiato non riesce ad affondare altre volte.

Corbo (dal 1’st) 5,5 – Entra ad inizio ripresa al posto di Pinna per portare freschezza sulla fascia destra. Risultati modesti, deve migliorare tecnicamente.

Parigini (dal 12’st) 6 – Rileva Buchel e il suo impatto nella gara non è dei migliori. Si mangia anche un gol calciando male al volo di sinistro. Ma nel finale ha il merito dell’assist a Bajic per il gol partita.

Bajic (dal 28’st) 7,5 – Subentra a Sabiri e, come accaduto contro il Venezia, è ancora lui l’uomo della provvidenza. Al 92° si fa trovare smarcato in area di rigore e con un preciso quanto forte piattone sinistro batte Fiorillo. E’ il gol che vale tre punti e che può svoltare la stagione dell’Ascoli.

Cangiano e Caligara (dal 35’st) S.V. – Ultimi minuti al posto di Bidaoui e Saric.

Sottil 6,5 – Sente la partita in maniera particolare e la gioia a fine partita ne è la testimonianza. La squadra impone il proprio gioco fin dall’inizio, anche prima dell’espulsione. Ancora una volta i cambi risultano decisivi con Parigini e Bajic che confezionano l’azione che vale la vittoria.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X