facebook rss

Samb: tre gruppi
pronti per l’asta
per l’acquisto
del complesso sportivo

SERIE C - Si è costituita la "Società Sambenedettese 1923" di Moneti e De Sarlo, dopo quella del coreano Baram Dae Kim con referente Mariano De Angelis. Ora dal notaio andranno l'immobiliarista romano Roberto Renzi e l'imprenditore milanese Gheri Merlonghi

 

 

di Benedetto Marinangeli

E’ corsa contro il tempo per costituire la società che dovrà partecipare all’asta pubblica in programma mercoledì prossimo 19 maggio per l’acquisto del complesso aziendale della Samb fallita. Questa mattina, domenica 16 maggio, alle ore 11,30, presso il notaio Marisa Elisa D’Andrea è stata formalizzata la costituzione della Società Sambenedettese 1923.

A farlo sono stati l’ex presidente rossoblù Gianni Moneti e l’imprenditore campano Antonio De Sarlo. Presente anche l’avvocato rivierasco Roberto Ascani. Il nuovo sodalizio, quindi, parteciperà all’asta pubblico ma sarebbe il secondo dopo la costituzione ieri della società Sambenedettese srl.

Sarebbe stata intestata a Mariano De Angelis che nelle scorse settimane ha ospitato nelle sue strutture recettizie i calciatori della Samb che erano stati sfrattati dagli appartamenti in Riviera. De Angelis sarebbe il referente di Baram Dae Kim tanto che, secondo i bene informati sarebbe stato nominato dall’imprenditore coreano come referente a San Benedetto. E quindi anche Kim, rappresentato dall’avvocato Fabrizio Acronzio parteciperà all’asta per l’acquisto del complesso aziendale del club del Riviera delle Palme. Con loro anche un pool di imprenditori sambenedettesi.

Ma c’è anche un terzo gruppo pronto ad intervenire. Si tratta di quello formato dall’immobiliarista romano Roberto Renzi che nell’operazione avrà al suo fianco Gheri Merlonghi, imprenditore milanese di origini picene e titolare di una delle più importanti ditte di onoranze funebri della Lombardia. Renzi è stato in passato direttore generale della Ternana nel 2011 e vice presidente del Como nel 2017. Domani dovrebbe recarsi dal notaio per costituire la società che poi parteciperà all’asta.

Insomma tre gruppi sono intenzionati a fare ripartire la Samb dalla Serie C. E questa è sicuramente una bella notizia con il club rossoblù che non sarà costretto così di nuovo a subire l’onta del ritorno tra i dilettanti.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X