Quantcast
facebook rss

Sisma: incontro tra Anci e Legnini,
poi il summit coi sindaci

DOPPIO appuntamento venerdì 25 giugno. Prima ad Offida, poi ad Ascoli con i primi cittadini del Piceno e del Fermano. Il punto della situazione sulla ricostruzione
...

 

La sede scelta è quella della sala consiliare del Comune di Offida, dove si ritroveranno venerdì 25 giugno alle ore 10,30, i presidenti e i direttori delle Anci regionali di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, i membri della cabina di coordinamento, il commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini e, per conto della struttura di Anci Nazionale, la vice segretaria Stefania Dota e Antonio Ragonesi, responsabile area sicurezza e legalità.

Il commissario Legnini

L’incontro sarà introdotto e moderato da Valeria Mancinelli, presidente di Anci Marche.

«L’attività del coordinamento, nonostante la pandemia non si è mai interrotta -dice-. Rimarco che grazie al proficuo lavoro sinergico di questo tavolo con la struttura commissariale e con il supporto di Anci nazionale abbiamo ottenuto risultati che ci consentono di asserire che la ricostruzione nei 138 comuni del cratere di 4 regioni è finalmente partita».

«Ciò che era cambiata era la modalità nella quale ci siamo ritrovati in questi mesi –aggiunge– ma ora è arrivato finalmente il momento di poterci ritrovare per una riunione operativa con l’obiettivo di fare il punto della situazione e pianificare congiuntamente i prossimi passi».

Nel pomeriggio, sempre in presenza ma presso la sala consiliare del Comune di Ascoli, con inizio alle 15,30, la Mancinelli incontrerà i sindaci delle province di Fermo ed Ascoli per condividere le informazioni sulla ricostruzione post terremoto, il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e i provvedimenti del Governo con la partecipazione del professor Giuseppe Canossi, libero professionista, consulente Anci  e membro del gruppo tecnico del Comitato di Settore Funzioni Locali che relazionerà sul tema “Assunzioni di personale, stabilizzazioni e deroghe normative per gli enti interessati dagli eventi sismici. Lo stato dell’arte”.

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X