Quantcast
facebook rss

Quintana, corsa contro il tempo
tra “green pass” e tamponi

ASCOLI - Mancano 7 giorni alla presentazione del Palio, 13 al Saluto alla Madonna della Pace, 14 alla notturna di luglio. Tour de force per Sestieri, Gruppo Comunale e Castelli con i figuranti che, per sfilare, dovranno munirsi delle certificazioni previste dai protocolli anti covid. Pronti gli schieramenti, previste anche le prove generali
...

 

di Andrea Ferretti

 

Meno sette per la presentazione del Palio. Meno tredici per il Saluto alla Madonna della Pace. Meno quattordici per la Giostra in notturna di luglio. Tre numeri che evidenziano come l’organizzazione della Quintana di luglio – su quella dell’1 agosto ci si concentrerà da domenica 11 luglio – sia un autentico tour de force come mai era capitato nei precedenti 66 anni della rievocazione. Che quest’anno mette i tasselli numero 91 e 92 sul magico puzzle quintanaro iniziato a prendere forma nel 1955.

L’annuncio di Massetti e Fioravanti

Dopo l’annuncio del sindaco Magnifico Messere Marco Fioravanti e del presidente del Consiglio degli Anziani Massimo Massetti – anticipato di mezzora ai caposestieri – i Sestieri sono in fibrillazione, e non potrebbe essere altrimenti a così pochi giorni dai primi eventi post covid.

La “Quintana della ripartenza”, come è stata definita, dovrà però continuare a fare i conti con il coronavirus. Ovvero con vaccini, green pass e tamponi. Ma come? Forti della formula adottata in occasione delle prove generali con i sestieranti (una ventina a Sestiere) presenti all’interno del Campo dei Giochi, peraltro molto apprezzata dalle autorità, in particolare dal prefetto De Rogatis, i figuranti che parteciperanno alla Quintana di luglio dovranno essere in possesso del “green pass” oppure di un tampone rapido effettuato il giorno prima.

LE CERTIFICAZIONI – Ecco allora che il prologo della Quintana, cioè il Saluto alla Madonna della Pace, coincide con il giorno – venerdì 9 luglio, 24 ore prima della sfilata – in cui chi non è in possesso del “green pass” dovrà sottoporsi al tampone. Green pass o tampone che sia, alla questione sono interessati i 60 figuranti dei Sestieri, i 60 (e forse più) del Gruppo Comunale, i 24 (2 ognuno) dei 12 Castelli, più i cavalieri giostranti e i membri dei loro staff, cioè le persone che si muovono nell’area dei box cavalli.

GLI SPETTATORI – Al campo Squarcia ne potranno entrare non più di 1.000, quelli che riusciranno ad accaparrarsi il biglietto (costi invariati) al botteghino di Piazza del Popolo che aprirà nella mattinata di venerdì 2 luglio, che sarà sicuramente preso d’assalto e le cui scorte finiranno probabilmente prima di sera. I Sestieri possono esercitare il diritto di prelazione con 50 biglietti ciascuno, concessi loro, che metteranno in vendita secondo proprie modalità nei due giorni precedenti: mercoledì 30 giugno e giovedì 1 luglio.

Il Campo dei Giochi

I BIGLIETTI – In vendita quelli della tribuna centrale coperta, delle due tribune laterali e della curvone del Carmine (lato nord). Ai figuranti restano i tradizionali gradoni della curva lato sud e, novità anti assembramento, anche le tribunette in ferro lato est (Forte Malatesta).

Mirko Isopi

IL CORTEO – Il coreografo Mirco Isopi è al lavoro ed ha già approntato quello che dovrebbe essere un corteo-tipo a cui Sestieri, Gruppo Comunale e Castelli dovranno cercare di attenersi. Uno schema che prevede: gonfaloniere con valletti, console, capitani con alfieri, 9 nobili, dama con 2 damigelle o coppia nobile, cavaliere giostrante con 2 staffieri, 6 chiarine, 9 tamburini, N’zegna, 6 figure caratteristiche, 9 figuranti con bandiere flosce (alfieri e/o sbandieratori) 5 coordinatori di corteo. Il regolamento di corteo, che fino al 2019 prevedeva un numero massimo di 150 figuranti, si riduce di oltre la metà, che è poi un salto indietro nel tempo, e nella tradizione, visto che fino agli inizi degli anni ’80 i cortei erano composti da non più di un’ottantina di figuranti, prima dello “sbracamento” che spesso ha fatto, e in diversi casi lo fa ancora, a cazzotti con la storia.

LE PROVE – Previste anche le prove generali dei figuranti, che si terranno mercoledì 7 luglio al Campo dei Giochi con inizio alle ore 21.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X