Quantcast
facebook rss

Teatro dei Combattenti,
c’è il progetto
Lavori per 400.000 euro,
si parte a primavera

ACQUASANTA TERME - La struttura è chiusa da 5 anni ed attende il ripristino dovuto all'inagibilità causata dal sisma. Il sindaco Stangoni: «Si tratta di un altro importante passo per noi, abbiamo necessità di ritrovare spazi per le persone e luoghi per creare eventi e cultura»
...

Un’immagine del progetto di restyling

di Luca Capponi 

Uno degli edifici storici più amati di Acquasanta tornerà presto a vedere la luce dopo l’inagibilità seguita alle scosse di terremoto del 2016. Si tratta del Teatro dei Combattenti, che verrà ripristinato grazie a circa 400.000 euro che arrivano dai fondi post sisma. È di oggi la consegna del progetto definitivo, mentre per la partenza del restyling, dopo le relative procedure di assegnazione dei lavori, dovrebbe avvenire per la prossima primavera.

Il sindaco di Acquasanta Stangoni

«Me lo auguro -è il commento del sindaco Sante Stangoni, che ha seguito questo iter con l’assessore alla cultura Elisa Ionni-. Si tratta di un altro importante passo per noi, qui mancano strutture dove poter raccogliere persone, fare eventi, realizzare meeting, spettacoli e ridare uno spazio alla nostra banda. Non abbiamo nulla, purtroppo andiamo ancora avanti con le tensostrutture e le piccole strutture che ci sono state donate. C’è la necessità di ritrovare spazi e, in questo caso, ritroveremmo pure le peculiarità di un teatro importantissimo per la comunità e per la sua storia»

«Vogliamo tornare alla normalità ed avere a disposizione luoghi per creare cultura -conclude il primo cittadino-. Siamo convinti che piano piano tutto tornerà come prima e meglio di prima, ma soprattutto il teatro non chiuderà più le sue porte e resterà sempre a disposizione della comunità, come è giusto e doveroso che sia».

Fondi per il sisma, Stangoni: «Siano distribuiti dove c’è bisogno, senza aiuti la montagna sparisce»




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X