Quantcast
facebook rss

Elezioni al ballottaggio
Pd, Articolo Uno e Nos in coro:
«Spazzafumo faccia una proposta
alle opposizioni»

SAN BENEDETTO - In rappresentanza delle tre liste dell’ex coalizione a sostegno di Aurora Bottiglieri, Benigni, Gregori e Primavera invocano una presa di posizione da parte del leader della coalizione civica che tra dieci giorni dovrà sfidare Pasqualino Piunti al ballottaggio
...

 

di Federico Ameli

 

Con un primo turno già alle spalle e un ballottaggio – quello tra il sindaco uscente Pasqualino Piunti, sostenuto dal centrodestra, e Antonio Spazzafumo, leader della coalizione civica Libera San Benedetto – in programma tra soli dieci giorni, in città sono ore frenetiche per definire gli schieramenti in vista del testa a testa che decreterà le sorti di San Benedetto per i prossimi cinque anni.

Antonio Spazzafumo

Se il risultato della prima tornata elettorale ha visto un centrosinistra più frammentato che mai uscire sconfitto nelle preferenze espresse dalla cittadinanza, la partita resta più che mai aperta anche per coloro che hanno già dovuto mettere da parte il sogno di amministrare la città nel prossimo mandato. È il caso, tra gli altri, della coalizione guidata dalla pediatra Aurora Bottiglieri, che con le tre liste schierate al suo fianco – Pd, Articolo Uno e Nuovi Orizzonti Sambenedettesi – ha raccolto un 15,75% che non è bastato per approdare al ballottaggio del 17 e 18 ottobre, ma che potrebbe senz’altro fare al caso di uno dei due pretendenti alla poltrona più ambita di viale De Gasperi.

In questo senso, in una nota congiunta a firma del segretario comunale del Pd Claudio Benigni, di Felice Gregori (Articolo Uno) e di Daniele Primavera (Nos), le tre anime dell’ex coalizione Bottiglieri esprimono la necessità di una rapida presa di posizione da parte di Spazzafumo, che dal punto di vista dei rappresentanti del centrosinistra cittadino, alla luce di un sostegno elettorale di per sé non sufficiente per giocarsela alla pari, dovrebbe muoversi al più presto in direzione di un allargamento indispensabile per avere la meglio sul fronte capeggiato da Pasqualino Piunti.

«Il primo turno delle elezioni sambenedettesi – sostengono i tre rappresentanti politici – ha indicato chiaramente che, a fronte di un sindaco uscente ancora forte nel consenso e capace di mobilitazione elettorale, le opposizioni si presentano invece frammentate e, benché maggioritarie nel complesso, deboli singolarmente.

La coalizione di Spazzafumo, pur vincendo relativamente, raccoglie soltanto un terzo delle preferenze dell’opposizione. Appare quindi chiaro che senza un coinvolgimento responsabile di tutte le componenti la strada si presenta in ripida salita.

I cittadini hanno deciso: è su Antonio Spazzafumo che oggi grava la responsabilità del necessario allargamento, percorso che, tra l’altro, tutti i candidati avevano abbondantemente annunciato prima delle elezioni. Qual è la proposta che Spazzafumo intende rivolgere alle opposizioni per riequilibrare il proprio progetto?».

Elezioni, San Benedetto va al ballottaggio: sarà Spazzafumo a sfidare Piunti




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X