Quantcast
facebook rss

Ufficio Speciale Ricostruzione, nuovi incarichi dirigenziali: Babini in pensione, al suo posto Trovarelli

SISMA - Si completa il riassetto organizzativo della giunta regionale. L'assessore Guido Castelli: «Per far compiere l’auspicato passo in avanti e dare supporto ai Comuni»
...

L’assessore Castelli e l’ingegner Babini nell’Ufficio Ricostruzione

 

Con la deliberazione approvata oggi dalla giunta regionale sul conferimento di nuovi incarichi dirigenziali per l’Ufficio Speciale della Ricostruzione (Usr), si completa il ciclo di riassetto organizzativo della macchina amministrativa regionale, già in gran parte definito a dicembre scorso. Oggi, lunedì 28 febbraio, l’esecutivo regionale ha in definito ruoli, compiti e responsabilità del Dipartimento che si occupa della ricostruzione post sisma, uno dei temi più rilevanti e strategici del mandato di Governo regionale.

Guido Castelli

L’Ufficio Speciale del Terremoto sarà a chiamato a sviluppare non solo le attività connesse alla ricostruzione materiale in senso stretto ma anche a quelle progettualità più specificamente finalizzate alla rigenerazione urbana del cratere. Da quest’ultimo punto di vista il territorio marchigiano è beneficiario, tra fondo complementare sisma, Cis e rigenerazione urbana (seconda fase) di una somma che sfiora i 600 milioni di euro. In quest’ottica l’Usr, e in particolare il servizio Suam che è stato allestito all’interno del dipartimento, sarà chiamato a svolgere un ruolo fondamentale per l’attuazione dei progetti, anche e soprattutto di ausilio ai comuni. Il riassetto organizzativo dell’Usr è stato approvato tenendo conto dall’imminente pensionamento del dirigente responsabile ingegner Stefano Babini dal prossimo 1 aprile.

 

«Un grande ringraziamento – dice l’assessore regionale al Personale e alla Ricostruzione Guido Castelli – da parte del presidente Acquaroli e mio personale va all’ingegner Babini per aver ispirato l’attività di questo Ufficio ai principi di flessibilità, di pragmatismo e semplificazione, oltre che alla massima collaborazione con gli enti locali e le figure tecnico professionali . Per questo – aggiunge – l’auspicio è che possa continuare a collaborare con questa struttura. La sua eredità lavorativa sarà presa da un altro valente dirigente, Marco Trovarelli , che ha già una grande esperienza nel settore e lo stesso approccio nel fronteggiare i problemi».

 

Stefano Babini

Gli incarichi conferiti oggi dopo un interpello condotto dal Segretario generale della giunta, riguardano diversi settori, dalla Ricostruzione pubblica che con il Pnrr Sisma avrà un grande impulso, alla privata, alla istituzione della Sezione distaccata Suam Lavori Pubblici.

«Una assoluta novità, quest’ultima, di sommo rilievo – spiega Guido Castelli – perché sarà una struttura altamente qualificata a disposizione dei Comuni per le gare e gli appalti che dovranno affrontare e per gli impegni che si addensano sugli enti con le risorse attribuite dal Pnrr. Insomma, un nuovo fondamentale assetto organizzativo, che sarà in breve ulteriormente potenziato con altre risorse umane e che consentirà un cambio di passo alla Ricostruzione, soprattutto pubblica su cui si concentrerà il 2022».

 

I NUOVI DIRIGENTI E FUNZIONARI

 

Dipartimento Ufficio Speciale per la Ricostruzione: Marco Trovarelli

Settore Attuazione Ordinanze Speciali Set2: Marco Trovarelli

Settore Attuazione Ordinanze Speciali Set2: Giuseppe Laureti

Direzione Coordinamento ricostruzione Dir: Andrea Crocioni

Settore Ricostruzione privata e produttiva Set2: Andrea Vicomandi

Settore Ricostruzione pubblica Set2: Maurizio Paulini

Settore Sezione distaccata Suam Lavori Pubblici Set2: Loris Pierbattista

Settore Affari generali, personale e contabilità Set2: Daniela Del Bello



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X