Quantcast
Fratelli d'Italia
facebook rss

Ascoli, non solo Sottil: l’Udinese mette nel mirino anche Saric, ma la concorrenza è folta

SERIE B - Mentre continuano i colloqui per arrivare ad un accordo relativo all'approdo in Friuli del tecnico classe 1974, il club della famiglia Pozzo guarda anche al centrocampista italo-bosniaco, su cui si sono posate anche le attenzioni di Sampdoria, Torino e Verona
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

L’ormai imminente separazione tra Andrea Sottil e l’Ascoli divide parecchio l’ambiente. Tra chi si mette nei suoi panni e lo giustifica per un’occasione che difficilmente si sarebbe potuto far sfuggire, c’è anche chi si sente in qualche modo tradito, soprattutto in virtù delle dichiarazioni rilasciate dal tecnico piemontese al termine del campionato (quando, però, le sirene della Serie A non si erano ancora manifestate). Tra i secondi sembra esserci anche la società bianconera, un po’ delusa soprattutto a causa delle modalità di approccio del club friulano. Non per questo, comunque, c’è la volontà di mettere i bastoni tra le ruote nel tentativo di accordo tra le parti. Il patron Massimo Pulcinelli ha postato sui propri social un aforisma piuttosto eloquente sotto questo punto di vista: «Lasciate andare chi non ha voglia di restare», si legge.

Tra Ascoli e Udinese manca ancora un accordo, ma il punto di incontro è sicuramente sempre più vicino. Oltre alla grana dello staff tecnico (dovrebbero seguire Sottil in Friuli uno o due collaboratori), si sta trattando anche per quanto riguarda una contropartita tecnica da inserire. Il profilo individuato è quello di Thomas Battistella, centrocampista classe 2001 reduce da un campionato da protagonista con la maglia della Carrarese in Serie C (34 presenze e 7 reti). Il Picchio vorrebbe ingaggiarlo a titolo definitivo, ma è più probabile un prestito con diritto di riscatto e controriscatto. C’è, poi, da valutare l’eventuale indennizzo economico. L’unica cosa certa, per il momento, è che Sottil andrà a firmare un contratto di un anno con opzione da 300.000 euro a stagione.

Saric

 

Al discorso Sottil potrebbe legarsene anche un altro particolarmente caldo nelle logiche di calciomercato dell’Ascoli. L’Udinese è tra i club interessati a Dario Saric, che è per il momento l’unico indiziato ad una cessione all’interno della rosa del Picchio con l’obiettivo di trarne una bella plusvalenza. La richiesta del club di Corso Vittorio Emanuele è tra i 4 e i 5 milioni di euro, cifra che potrebbe allettare il direttore tecnico dei friulani Pierpaolo Marino. Tuttavia, la volontà delle parti di arrivare velocemente ad un accordo per il tecnico classe 1974 dovrebbe far procedere le due situazioni su binari separati.

 

Su Saric si sono posate nelle ultime settimane le attenzioni di almeno altri tre club di Serie A. Su tutti c’è la Sampdoria, che vorrebbe ripetere un’operazione simil Sabiri. Alla finestra ci sono anche Torino e Verona. Per il momento, tuttavia, sembrano mancare vere e proprie offerte formali.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X