Quantcast
facebook rss

Ascoli, Collocolo e Baschirotto investimenti riusciti: si studiano profili simili dalla Serie C

SERIE B - Mister Sottil ha tracciato la strada per il prossimo calciomercato: «Cercheremo giocatori adatti a noi, a prescindere dalla categoria». Il centrocampista ed il terzino, arrivati rispettivamente da Cesena e Viterbese, si sono rilevati degli esempi virtuosi di operazioni in entrata dalla terza serie. Il ds Valentini al lavoro per ripeterne altre
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

In casa Ascoli procede senza fretta, ma senza sosta, la programmazione in vista della prossima stagione. Negli ultimi giorni ci ha pensato il patron Pulcinelli a monopolizzare l’attenzione con alcuni commenti apparsi sul proprio profilo Instagram dopo l’eliminazione dai playoff del Benevento nella semifinale contro il Pisa. Dalla città campana c’è chi ha chiesto l’intervento della Procura Federale (in maniera esagerata) e chi, come il sindaco Clemente Mastella – che da politico navigato ha immediatamente colto la palla al balzo -, ha chiesto del “bromuro” per il patron bianconero.

Pulcinelli e Sottil

 

Placate le polemiche, ecco che il calciomercato è pronto a prendersi la scena. La continuità del progetto tecnico, affidato rispettivamente a mister Andrea Sottil e al direttore sportivo Marco Valentini, è il punto fondamentale della strategia messa a punto dal club piceno con l’obiettivo di consolidare quanto fatto finora e provare a migliorarsi in una Serie B che si preannuncia di altissimo livello.

 

È ancora presto per fare nomi concreti, ma ciò che è chiaro è che si andranno a ricercare tipologie ben precise di calciatori per rinforzare la rosa: ben strutturati, intensi a livello atletico e che contribuiscano all’innalzamento qualitativo della rosa (inevitabile se si vuole ripetere un campionato da parte sinistra della classifica). Probabilmente, almeno in un primo momento, non saranno i profili dal grande nome ad essere valutati. Lo ha spiegato bene giovedì scorso, nell’allenamento a porte aperte prima del “rompete le righe”, mister Andrea Sottil: «Cercheremo giocatori da Ascoli e adatti al nostro modo di fare calcio, a prescindere dalla categoria».

Michele Collocolo

 

La Serie C potrebbe essere in questo senso un mercato da tenere in considerazione. La strada l’hanno tracciata operazioni come quelle che hanno portato in bianconero Michele Collocolo e Federico Baschirotto. I due, arrivati sotto le Cento Torri grazie all’intuizione dell’ex diesse Fabio Lupo, si sono rilevati preziosissimi nell’economia della squadra. Il primo, prelevato dal Cesena, ha collezionato 35 presenze mettendo a segno 3 reti piuttosto importanti. Non a caso su di lui si sono posate già da gennaio le attenzioni di club come la Sampdoria (interessata anche a Saric), ma anche quelle più recenti di Cremonese e Lecce neopromosse in massima serie. Per il momento, tuttavia, non si registrano dei discorsi avanzati sotto questo aspetto. Il secondo, arrivato dalla Viterbese, è stato la principale rivelazione, soprattutto se si guarda al difficile impatto avuto con la Serie B nei mesi di settembre e ottobre. Poi il lavoro quotidiano e la fiducia sempre accordata da mister Sottil hanno mostrato i propri frutti nel girone di ritorno, nel quale Baschirotto ha contribuito al raggiungimento dell’obiettivo playoff con 3 reti e prestazioni (dall’inizio o a gara in corso) di buona fattura.

Baschirotto

 

La speranza dell’Ascoli è quella di pescare un paio di elementi che possano compiere lo stesso percorso dei sopracitati. Un nome interessante è quello di Franco Ferrari, attaccante di proprietà del Napoli messosi in mostra con la maglia del Pescara nell’ultima stagione (39 presenze e 17 gol segnati). La punta italo-argentina ha già avuto un approccio con la Serie B (senza grande successo) con le maglie di Brescia e Livorno e adesso potrebbe essere pronto per il definitivo sbarco nel campionato cadetto. Un altro profilo valutato riguarda, invece, il reparto difensivo. Si tratta di Filippo Pellacani, centrale classe 1998 reduce da tre stagioni da protagonista con la Virtus Verona e che piace anche a Como e Frosinone. Già la scorsa estate il suo nome era stato accostato al Picchio, ma poi non se ne fece nulla.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X