Quantcast
facebook rss

Ascoli: Saric è un nuovo giocatore del Palermo, adesso è ufficiale

ASCOLI - L'accordo è stato perfezionato dal direttore sportivo Marco Valentini proprio in occasione della vittoriosa trasferta del Picchio in Sicilia. Il centrocampista lascia un ottimo ricordo fatto di 69 presenze, 5 gol e 6 assist. Sarà avversario dei bianconeri alla terza di ritorno al "Del Duca". Attese a breve l’ufficialità del suo sostituto, che sarà il francese Gnahorè
...

Saric (foto Ascoli Calcio)

 

di Salvatore Mastropietro

 

Adesso è ufficiale. Dario Saric lascia l’Ascoli ed è un nuovo giocatore del Palermo. Arrivato in bianconero nell’estate 2020, ha indossato 69 la maglia bianconera segnando 5 gol (l’ultimo venti giorni fa in Coppa Italia a Venezia) più 6 assist.

 

La notizia era nell’aria da diversi giorni, ma è stata rimandata per non interferire con il calcio giocato. L’italo-bosniaco ha svolto le visite mediche nella giornata di ieri e oggi, martedì, è stato presentato dal Palermo. Proprio quel Palermo che ha terminato la propria imbattibilità casalinga che durava da 31 partite sotto i colpi di Gondo.

 

Il saluto di Saric (foto Ascoli Calcio)

Il centrocampista classe 1997 al “Barbera” è rimasto in panchina, ma la trasferta in Sicilia è servita al direttore sportivo Marco Valentini per definire gli accordi. Nelle casse del club di Corso Vittorio Emanuele finiscono circa 1,8 milioni di euro. Cifra che permette all’Ascoli di effettuare una plusvalenza di circa 1,4 milioni. Saric, infatti, venne acquistato dal Carpi due anni fa (nel settembre 2020) per circa 350.000 euro. Da lì in poi il resto è storia: il classe 1997 fu uno dei pochi a salvarsi sotto la disastrosa gestione Bertotto-Rossi, poi diventò uno dei perni nell’incredibile cavalcata-salvezza condotta dal duo Sottil-Polito. Lo scorso anno, nonostante qualche alto e basso, dovuto a qualche problema fisico, ha contribuito in modo importante al raggiungimento del sesto posto e della conseguente qualificazione ai playoff. Le lacrime dopo Ascoli-Benevento resteranno impresse nella mente dei tifosi e soprattutto nella sua, che in due anni con la maglia del Picchio ha dimostrato di aver sviluppato un forte legame con la piazza, a fatti e non solo a parole. A Palermo Saric firma un quadriennale.

 

“Nel ringraziare Dario per il suo importante apporto ai fini della conquista della salvezza nella stagione 2020-2021 e del raggiungimento dei playoff nel campionato scorso – scrive l’Ascoli sul proprio sito ufficiale – il Club bianconero gli augura le migliori fortune, nella certezza che un pezzetto di bianconero resterà sempre nel suo cuore”.

 

In queste lunghe settimane di trattative per la cessione di Dario Saric, comunque, il direttore sportivo Marco Valentini non è stato a guardare. Già da almeno un paio di settimane, infatti, ha bloccato quello che sarà il sostituto dell’ex Carpi. Si tratta di Eddy Gnahorè, centrocampista classe 1993 di nazionalità francese. Il calciatore, svincolato dopo l’esperienza in Ligue 2 con l’Amiens, è ben conosciuto da Cristian Bucchi, che lo ha già allenato nel 2017 ai tempi del Perugia. Un’altra esperienza significativa in Italia l’ha vissuta a Palermo nel 2017-2018, dove ha avuto come compagno Peppe Bellusci.

 

Gnahorè è già in città e da domani si aggregherà al gruppo bianconero, che intanto prosegue la preparazione verso il match di sabato contro il Cittadella. Questa mattina lo staff tecnico ha predisposto un lavoro di attivazione neuromuscolare, circuito di forza in palestra, percorsi di forza funzionale in campo, esercitazioni specifiche con la palla e una partita a tema. Domani è in programma un allenamento alle 11 sempre presso il centro sportivo.

 

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X