Quantcast
facebook rss

Venezia-Ascoli, la soddisfazione di Dionisi e Collocolo: «Questo è il nostro dna, siamo un gruppo unito»

SERIE B - Il capitano scala posizioni nella classifica marcatori all time del campionato cadetto: «Fa piacere entrare nella storia di questo torneo, ma prima di tutto vengono gli obiettivi di squadra. Siamo usciti bene da un periodo delicato». Il centrocampista classe 1999 al terzo centro stagionale: «Ringrazio i compagni con più esperienza per quello che riescono a trasmettermi»
...

Dionisi e Collocolo

 

di Salvatore Mastropietro

 

È un Ascoli che continua a vincere e convincere quello visto in scena al “Penzo” di Venezia. E continuano a convincere anche diversi singoli che hanno guidato la squadra, insieme a mister Bucchi, fuori dal momento negativo vissuto a cavallo tra settembre e l’inizio di ottobre. Capitan Federico Dionisi e Michele Collocolo, autori dei gol decisivi per lo 0-2 conquistato in Laguna, ne sono due chiari esempi.

 

L’esultanza del capitano (foto Ascoli Calcio)

Il capitano classe 1987, al quarto centro consecutivo in campionato, ha espresso tutta la propria soddisfazione nel post partita: «Ci stiamo togliendo delle soddisfazioni che per un periodo, dopo un buon inizio di campionato, non riuscivamo più a trovare. Ci siamo compattati e ne stiamo venendo fuori come gruppo che lotta con grande determinazione su ogni pallone. È questo che deve essere il DNA dell’Ascoli. Questo gruppo ha dimostrato di sentirsi interamente partecipe delle sorti della squadra, siamo arrivati ad un livello in cui tutti ci sentiamo importanti, nessuno si sente demoralizzato se non gioca titolare. Io nella classifica marcatori all time di Serie B? È una grande soddisfazione, entrare nella storia di questo campionato fa piacere, ma sono ancora più contento di essere venuto fuori da un momento delicato. Da domani si pensa subito alla prossima trasferta difficile».

 

Collocolo (foto Ascoli Calcio)

Anche Michele Collocolo, al terzo gol stagionale (il secondo in campionato dopo quello all’esordio contro la Ternana), si è detto molto contento davanti ai microfoni della sala stampa: «Il gol è stato un episodio istintivo, non lo ricordo neanche bene. Cerco sempre di dare di più in ogni partita, ma devo ringraziare i compagni con più esperienza che riescono a trasmettermi questa personalità in più da mettere in campo. Oggi abbiamo cercato di gestire i loro mediani e di muoverci in base ai loro movimenti».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X