Quantcast
facebook rss

L’Ascoli blinda Collocolo fino al 2025, Gondo pensa al Venezia: «Qui posso fare un bel percorso»

SERIE B - Prolungamento di contratto per la mezzala classe 1999, ormai elemento imprescindibile nel centrocampo bianconero. Al "Picchio Village" prosegue la preparazione in vista del match del "Penzo". Il centravanti scuola Fiorentina pronto a tornare dopo la squalifica: «Per me sarà una partita particolare»
...

Michele Collocolo con il ds Marco Valentini (foto Ascoli Calcio)

 

di Salvatore Mastropietro

 

Non si lavora solo sul campo in casa Ascoli. Il direttore sportivo Marco Valentini ha messo a segno un’importante operazione, raggiungendo l’intesa per il rinnovo di contratto fino al 30 giugno 2025 con Michele Collocolo. L’ufficialità è stata data dalla società in giornata, dopo aver già definito l’accordo da alcuni giorni.

 

Collocolo (foto Ascoli Calcio)

Un riconoscimento meritato per il ventiduenne centrocampista tarantino, arrivato in bianconero nella stagione 2021-2022 (grazie a un’intuizione di Fabio Lupo) per cimentarsi per la prima volta in Serie B. Con la maglia del Picchio ha finora all’attivo 46 presenze, 5 gol (di cui l’ultimo in Coppa Italia contro la Sampdoria) e 4 assist. La prestazione di lunedì sera contro il Cagliari ha messo in chiaro ancora una volta le grandi potenzialità dell’ex Cesena e Cosenza, che è finito già da un po’ sui taccuini di qualche osservatore di club di Serie A. Portare a scadenza uno degli elementi più futuribili della rosa bianconera sarebbe stato particolarmente rischioso in un’ottica di calciomercato.

 

Al “Picchio Village”, intanto, prosegue la preparazione in vista del prossimo match, in programma sabato alle 14 al “Penzo” di Venezia. Oggi pomeriggio il gruppo è stato diviso in due: i titolari della sfida con il Cagliari hanno svolto una seduta incentrata su attivazione motoria e lavoro metabolico; tutti gli altri sono stati  impegnati in messa in azione tecnica, esercitazione specifica ad alta intensità tecnico motoria e in una serie di partite a pressione. Domani alle ore 11 è in programma il prossimo allenamento.

 

Gondo e la sua esultanza da “gondoliere” (foto Ascoli Calcio)

E a pochi giorni da Venezia-Ascoli chi poteva parlare in casa Ascoli se non Cedric Gondo, il “gondoliere” come viene soprannominato a causa del gioco di parole con il suo cognome (da dove viene anche la sua esultanza). Di questo ed altro si è parlato nell’intervista rilasciata in esclusiva alla “Web Tv” lanciata nelle scorse settimane dal club di Corso Vittorio Emanuele, in cui si è parlato di numerose curiosità relative al bomber classe 1996 (video sui canali ufficiali della società).

 

Ecco alcuni estratti sul momento personale di Gondo: «Contro il Venezia per me sarà una partita particolare, avendo un legame con la città e tanti amici che tifano Venezia. Mi sono dato degli obiettivi a livello personale, ma prima di tutto penso solo a quelli di squadra. Qui ho trovato un gruppo fantastico, mi hanno accolto tutti bene e mi hanno dato la possibilità di mettermi in mostra. Con mister Bucchi ho un buon rapporto a livello umano, per me conta prima di tutto la persona e non è una cosa semplice da trovare in questo mondo. Ho conosciuto anche il patron Pulcinelli, mi ha fatto sentire subito a casa. Qui ad Ascoli posso fare un bel percorso, ho un bel rapporto con i compagni di reparto, compreso il capitano Dionisi che ci dà sempre degli ottimi consigli, è un vero esempio. Ai tifosi dico di sostenerci sempre, a volte ci sta fare qualche passo falso, ma noi abbiamo bisogno di loro e contro il Cagliari si è visto. Da parte nostra daremo sempre il 110%».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X