Quantcast
facebook rss

Pagelle Ascoli: Guarna, Tavcar e Botteghin i migliori, Lungoyi troppo evanescente (Le foto)

SERIE B - Il portiere autore di due interventi decisivi, il brasiliano annulla il temuto Coda, il giovane sloveno continua a stupire. Bene anche Quaranta, Donati, Collocolo, Giovane e Falasco
...

 

di Andrea Ferretti

 

(foto Ascoli Calcio)

 

GUARNA 7 – Dopo qualche critica di troppo si riscatta alla grande con due interventi provvidenziali che salvano l’Ascoli. Quello su Coda nel primo tempo è prodigioso

 

TAVCAR 7 – Seconda da titolare per il giovane difensore sloveno che continua a stupire e risulta uno dei migliori in campo

 

BOTTEGHIN 7 – Viste le assenze di Dionisi, Eramo, Bellusci e Buchel tocca a lui indossare la fascia da capitano. Annulla Coda in uno scontro fra titani sbagliando tra poco e niente

 

QUARANTA 6,5 – Torna in campo dopo aver saltato due partite. Se la vede con Aramu e lo controlla a dovere senza grossi affanni

 

DONATI 6,5 – Prestazione combattiva e generosa. Qualche errore, ma ha ampi margini di miglioramento

 

COLLOCOLO 6,5 – Con la palla tra i piedi sa sempre quello che deve fare e quando accelera non ce n’è per nessuno. Mezzo voto in meno per aver mancato l’appuntamento con il gol su assist di Gondo a pochi centimetri dalla porta

 

GIOVANE 6,5 – Preferito a Eramo e Buchel, ripaga la fiducia di Bucchi con una prestazione di grande personalità, la migliore in maglia bianconera

 

CALIGARA 6 – Dà il meglio di se in fase di non possesso andando a pressare chiunque

 

FALASCO 6,5 – Non sembra risentire del brutto infortunio rimediato a Pisa appena tre giorni prima. Dal suo mancino partono cross invitanti che però non vengono sfruttati a dovere dai compagni

 

LUNGOYI 5,5 – Svaria su tutto il fronte d’attacco lottando senza risparmiarsi, ma è più spesso a terra che in piedi. Non incide e dopo un’ora lascia il posto a Dionisi

 

GONDO 6 – Parte in sordina e viene fuori alla distanza. Nella ripresa smista palloni importanti per i compagni vincendo quasi sempre il duello fisico con i difensori genoani. Si mangia un gol fatto quando, a portiere battuto, Sabelli salva il suo tiro sulla linea

 

DIONISI (dall’11’st) 6 – Sostituisce Lungoyi e torna in campo dopo qualche acciacco muscolare che gli ha fatto saltare la trasferta di Pisa. Un solo acuto con il tiro che si stampa sul palo

 

ERAMO (dal 20’st) 6 – Il suo ingresso al posto di Giovane porta nuova linfa al centrocampo

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X