Quantcast
facebook rss

Processione in solitudine
con la gente in lacrime
Messe e auguri viaggiano online

EMERGENZA CORONAVIRUS - Pasqua in lockdown. Anche nell'entroterra ascolano numerosi controlli e posti di blocco delle forze dell'ordine per evitare gli spostamenti della gente. L'elicottero della Polizia continua a volteggiare a bassa quota
...

I Carabnieri presidiano la principale strada di Castignano

foto e testo di Simone Corradetti
Il nuovo decreto del Governo Conte, ha prorogato il “lockdown” fino al prossimo 3 maggio, con la sola riapertura di librerie e cartolibrerie. Bisogna ancora restare a casa? Praticamente si. Per limitare il contagio da Coronavirus, che sta pian piano rallentando la sua corsa, non bisogna assolutamente vanificare gli sforzi fatti finora dagli italiani con enormi sacrifici, anche da un punto di vista economico e sociale. Per la settimana santa, sono stati disposti controlli serrati per evitare che furbetti e trasgressori potessero abbandonare le proprie città. Anche il prefetto di Ascoli, Rita Stentella, ha coordinato in videoconferenza il comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, con stringenti misure sul controllo del territorio. Controlli a tappeto, anche nei paesi dell’entroterra piceno, con posti di blocco di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale. E con l’elicottero della Polizia che fin dalla vgilia di Pasqua continua a volteggiare – in alcuni momenti quasi sfiorando i tetti delle case – sul territorio piceno per fornire utili indicazioni a chi opera da terra e per far… sentire la presenza delle autorità preposte al rispetto delle vigenti leggi.

Il sindaco Luigi Massa (foto Stefano Capponi)

OFFIDA – Nel paese del merletto a tombolo, le strade urbane sono deserte, poche persone circolano a piedi e in prossimità della propria abitazione. Anche la Provinciale Mezzina, ormai conosciuta per i numerosi sinistri stradali gravi e mortali, avvenuti negli ultimi anni, appare incantata, e viene percorsa soltanto dai camionisti e automobilisti che circolano per motivi di lavoro. Le parrocchie della chiesa Collegiata e del Santuario del Beato Bernardo, hanno celebrato le messe a porte chiuse, e in diretta facebook per pregare insieme ai fedeli. Anche il sindaco Luigi Massa, ha fatto gli auguri di Pasqua alle famiglie offidane, attraverso un videomessaggio. «Siamo tutti un po’ stressati – ha affermato il primo cittadino – a causa di questo distanziamento sociale. Sappiamo però che la situazione sta migliorando, attraverso queste misure restrittive di contenimento, e bisognerà gradualmente ripartire con fiducia e responsabilità, rispettando le disposizioni di chi governa e del comitato scientifico. Iniziamo – ha aggiunto – a vedere la luce in fondo al tunnel, e questa Pasqua ci sta dando modo di riflettere con i nostri familiari. Come amministrazione comunale – conclude – abbiamo messo in campo tutte le misure necessarie per le famiglie in difficoltà con la consegna dei buoni spesa,  le mascherine già distribuite, e il bilancio di previsione che sarà portato in consiglio comunale il prossimo 21 aprile».

Il sindaco Fabio Polini

CASTIGNANO – Anche nel paese del “Templaria Festival”, sono stati intensificati i controlli delle forze dell’ordine con posti di blocco nelle vie cittadine, e sulla Provinciale Ripaberardese che collega Ascoli all’entroterra, dove alcuni trasgressori sono stati sanzionati. Il sindaco Fabio Polini, è sceso in campo personalmente con la Polizia Municipale per verificare il rispetto delle normative vigenti. «Restate a casa anche a Pasqua e Pasquetta – è stato l’appello del primo cittadino – perché per noi cattolici è una settimana particolare e per certi versi incomprensibile, ma bisogna evitare il contagio. Quella del venerdì santo, è stata una processione in solitudine, dove ho visto tanti concittadini affacciati dalle finestre, e con le lacrime agli occhi, durante il passaggio della Madonna. Poi – conclude – abbiamo depositato due ghirlande nei nostri cimiteri, per pregare e omaggiare i defunti in questo momento così difficile».



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X