facebook rss

Due nuovi casi nel Piceno:
un macedone tornato in pullman
e una donna con sintomi

COVID - Il Sisp deve ora risalire con esattezza al mezzo su cui l'uomo ha viaggiato anche per segnalare eventuali altri passeggeri. Con lui c'era la moglie che è in attesa dell'esito del tampone. L'altro caso ha residenza a Milano ma ora è domiciliata a Cupra Marittima

Sul fronte Coronavirus, insieme con le buone notizie per i giovani cineasti che alloggiano a Monterocco ad Ascoli (leggi qui), sono arrivate quelle meno buone nel Piceno che ieri aveva tagliato il traguardo del quarto giorno senza contagi (leggi qui).

Nella serata di oggi, 26 agosto, sono stati registrati due nuovi casi di contagio.

Il primo è un uomo tornato sabato scorso dalla Macedonia con un pullman che è arrivato alle 18 a Cupra Marittima. Questo almeno stando a quanto riferito dal diretto interessato che ha viaggiato con la moglie, pure sottoposta a tampone ma di cui ancora non si conosce l’esito.

Ora il servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Area Vasta 5 sta cercando conferma, attraverso il biglietto che l’uomo dive di avere, del mezzo utilizzato.

Questa procedura è necessaria anche per le segnalazioni relative ad altri passeggeri a bordo.

Nel secondo caso si tratta di una donna residente a Milano ma che adesso è domiciliata a Cupra Marittima.

E’ stata invitata a fare il tampone perchè ha sintomi, quali febbre e tosse. 

m.n.g.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X