facebook rss

Pfizer manda meno vaccini
ma le Marche non saranno penalizzate

VACCINI - Con l'83,6% delle somministrazioni (23.003) rispetto alle dosi ricevute (27.500) la regione si colloca al settimo posto

vaccino

 

La Pfizer ha annunciato una diminuzione degli invii. Che però non riguarderà le Marche. La nostra infatti è una delle sei regioni italiane che non saranno penalizzate nella distribuzione e che riceveranno le dosi già concordate in precedenza. Dalla prossima settimana arriveranno 10.530 dosi. Le altre Regioni che non subiranno tagli sono Abruzzo, Basilicata, Molise, Umbria e Valle d’Aosta.

Nel frattempo sono arrivati 30 flaconi del vaccino Moderna che contengono ciascuno 10 dosi già ricostituite, per un totale quindi di 300.

Al momento le Marche sono tra le regioni virtuose per quanto riguarda la somministrazione del vaccino: si collocano infatti al settimo posto. Con ben l’83,6% di dosi somministrate rispetto a quelle consegnate (23.003 dosi iniettate su  27.500 consegnate).

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X