Quantcast
facebook rss

Samb decimata col Mantova,
per Montero difesa
e centrocampo da inventare

SERIE C - Mercoledì il tecnico uruguagio torna a San Benedetto e riprende le redini della squadra. Rossoblù largamente rimaneggiati nella prossima trasferta con Cristini, D'Ambrosio, Angiulli e D'Angelo squalificati. Il presidente Serafino annuncia l'arrivo di un nuovo direttore sportivo
...

di Benedetto Marinangeli

La mannaia del giudice sportivo Pasquale Marino si abbatte sulla Samb. Ben quattro i rossoblù squalificati per raggiunto limite di ammonizioni. Si tratta di D’Ambrosio, Cristini, D’Angelo e Angiulli. Senza dimenticare anche il turno di stop comminato all’ex tecnico Zironelli.

Montero è tornato a guidare la Samb

Paolo Montero che domani torna a San Benedetto per riprendere le redini della squadra dovrà ricostruire sia la difesa che il centrocampo. Per quanto riguarda il reparto arretrato il tecnico uruguagio conta di recuperare Di Pasquale che con Biondi, Enrici e Goichoechea sono gli unici centrali a sua disposizione.

Più critica la situazione a centrocampo se si considera che Shaka Mawuli ha chiuso la sua stagione, con Rocchi che è stato ceduto al Ravenna. A disposizione del tecnico ci sono solo De Ciancio e Mehmetaj nella posizione di intermedi con Lombardo e Chacon che vi possono essere adattati. Insomma il ritorno di Montero non sarà dei più semplici se si considera che i rossoblù saranno attesi da un Mantova voglioso di riscatto dopo le quattro reti incassate a Perugia.

Ma in casa Samb continuano a tenere banco le dimissioni di Zironelli. Il presidente Serafino nel corso della trasmissione “Cuore di Calcio” in onda su Vera Tv, ha affermato di essere rimasto sorpreso dalla decisione del tecnico veneto anche perché proprio per oggi era in programma un summit tra le parti. Di certo, e lo ha confermato lo stesso Serafino, all’origine del dissidio tra le parti c’è sicuramente il calciomercato di gennaio.

L’ex mister Zironelli

«L’unica cosa strana –ha detto Serafino– sono state le dichiarazioni di Zironelli dell’ultima settimana proprio in merito alle operazioni messe a segno. Abbiamo preso calciatori importanti come Fazzi, Lombardo e Padovan. Senza dimentica Rossi che ha giocato nel River Plate. A me Zironelli aveva detto che il mercato andava bene. Le sue dichiarazioni, invece, erano un po’ fuori luogo come quando ha detto che il calciomercato non era un problema suo. Mi ha chiesto due laterali e li ho presi, ha voluto cedere Nocciolini e ho preso Padovan che era un giocatore nel novero dei due-tre che erano a lui graditi. Avevo chiesto anche se avesse bisogno di un centrale e mi è stato detto che la difesa andava bene così. Insomma delle parole che mi sono parse fuori luogo. Ma come recita un vecchio adagio “acqua passata non macina più”».

Intanto, Serafino ha rimosso dall’incarico anche Flavio Giampieretti, primo collaboratore di Zironelli. L’allenamento odierno al Samba Village è stato diretto da Mauro Ardizzone che ricoprirà anche il ruolo di vice di Montero.

Per quanto riguarda, invece, il nuovo direttore sportivo, Serafino ha annunciato di avere raggiunto un accordo con un profilo che vanta esperienze sia in C che in A. Verrà ufficializzato una volta che sarà stata apposta la firma sul contratto. Infine domani torna a San Benedetto Montero e subito si incontrerà con Serafino e la squadra.

C’è anche da ricucire il rapporto tra le parti visto che il divorzio di ottobre non è stato dei più sereni. Ma per il bene della Samb tutto deve essere messo da parte. C’è un quinto posto da difendere e possibilmente da migliorare.

Arbitro. Mantova-Samb sarà diretta da Adalberto Fiero di Pistoia (Testi-Lencioni, quarto uomo Luciani di Roma 1)

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X