facebook rss

Samb, Roberto Renzi dal notaio
per chiudere la pratica di acquisto

SERIE C - Giovedì l'immobiliarista romano dovrà mettere a punto tutte le norme per l’acquisizione ufficiale del complesso aziendale del club rossoblù, saldare il quantum finanziario e costituire la nuova società. Il sindaco Piunti: «Con lui parlerò anche dell'ingresso di imprenditori locali nella società»

di Benedetto Marinangeli 

È fissato per giovedì alle 17,30 l’appuntamento presso lo studio del notaio Pietro Caserta, nel corso del quale il nuovo patron della Samb Roberto Renzi dovrà mettere a punto tutte le norme per l’ acquisizione ufficiale del complesso aziendale del club rossoblù, aggiudicato nell’asta di ieri per 540.000 euro. L’immobiliarista romano dovrà saldare il quantum finanziario e poi costituire la nuova società che prenderà il posto di quella dichiarata fallita lo scorso 4 maggio.

Roberto Renzi

E poi ventre a terra al lavoro per risolvere tutte le altre questioni burocratiche ed economiche per permettere alla Samb di presentare il prossimo 5 giugno tutte le documentazioni necessarie e soprattutto le garanzie economiche per ricevere la nuova affiliazione alla Figc e la conseguente salvaguardia del titolo sportivo.

«Negli ultimi giorni -dice il sindaco Pasqualino Piunti ai microfoni di Vera Tv- si sono verificate sorprese. Prima il ritiro di Moneti e Di Sarlo, poi ecco l’errore di Kim alla prima asta ed infine il ritorno di Renzi. Ieri, appena si è aggiudicato la Samb, l’immobiliarista romano è venuto da me. Abbiamo solo scambiato poche parole e ci siamo dati appuntamento nei prossimi giorni».

Il sindaco Piunti

Renzi ha già preannunciato l’intenzione di aprire la società ad imprenditori locali. La conferma viene dal sindaco Piunti. «Nel prossimo incontro -è sempre il promo cittadino rivierasco che parla- parleremo anche del fatto di portare a termine ciò che da tempo si sta discutendo nel tavolo tecnico allestito dall’amministrazione comunale. E cioè che le forze imprenditoriali locali siano in società per condividere scelti e percorsi futuri della Samb affinchè non si ripetano più gli errori che in periodi ciclici hanno portato al fallimento  o a situazioni di nocumento per il club del Riviera delle Palme».

Renzi, oltre a portare avanti il discorso dell’acquisto definitivo della Samb sta già guardando oltre, mettendo a punto tutte le situazioni future.

«San Benedetto del Tronto -dice a Gianluca Di Marzio di Sky- è un posto speciale, lavoreremo pancia a terra per ripagare la fiducia della gente. Mi aspettano due stagioni in una ma è una corsa che questa città merita. Dovremo mettere subito un milione e mezzo, si parte da un debito vicino ai due milioni di euro a cui andrà sottratta la fideiussione. Dopo l’acquisto del titolo ci metteremo al tavolo con i giocatori per capire la situazione, cinque hanno già chiesto lo svincolo, con gli altri vedremo».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X