facebook rss

Incredibile in casa Ascoli:
il diesse Polito verso l’addio

SERIE B - Dopo sei mesi sembra destinata alla conclusione l'avventura in bianconero del dirigente campano, tra i principali artefici della salvezza raggiunta nel campionato appena concluso. Alla base ci sarebbero alcune divergenze con il patron Pulcinelli. Da valutare anche la situazione di Sottil

di Salvatore Mastropietro

Quando tutto nelle ultime due settimane sembrava procedere con serenità e tranquillità verso la programmazione della prossima stagione, ecco una nuova notizia abbattutasi come un fulmine a ciel sereno sull’ambiente Ascoli. Sembra essere giunta ai titoli di coda l’avventura di Ciro Polito come direttore sportivo bianconero.

Ciro Polito

L’incredibile epilogo sarebbe arrivato al termine di un confronto tra lo stesso Polito ed il patron Massimo Pulcinelli. I due si erano incontrati già a Roma in data 17 maggio con le parti che si erano date appuntamento alla fine di maggio per cominciare a lavorare seriamente in vista del prossimo campionato. Non sono al momento chiare le motivazioni, ma alla base della separazione, che dovrebbe diventare ufficiale nelle prossime ore, ci sarebbero alcune divergenze.

La foto del 17 maggio, giorno dell’incontro tra Pulcinelli e Polito

Si avvia alla conclusione, dunque, l’esperienza di Polito sotto le Cento Torri, iniziata lo scorso 17 dicembre quando subentrò ad un Giuseppe Bifulco di fatto delegittimato da diverso tempo. Il ds campano è risultato senza dubbio decisivo per le sorti della squadra bianconera. Prima, attraverso la scelta di esonerare Delio Rossi ed affidarsi ad Andrea Sottil, poi rivelatosi il classico uomo della Provvidenza. Successivamente, con un rivoluzionario mercato di gennaio, di cui Federico Dionisi è stata la classica ciliegina sulla torta.

Il contratto di Polito, inizialmente in scadenza il 31 giugno 2021, era stato automaticamente rinnovato al raggiungimento della salvezza. La notizia ha senz’altro scosso tutto l’ambiente, specialmente i tifosi che avevano intravisto – come mai accaduto nelle ultime stagioni – la possibilità di ripartire da basi solide a livello di guida tecnica e dirigenziale. Resterà da chiarire nei prossimi giorni anche la posizione di mister Andrea Sottil, che la società vorrebbe confermare. Il legame tra il tecnico ed il direttore campano è piuttosto stretto, motivo per cui andrà valutato questo aspetto nella speranza di non dover iniziare un nuovo campionato con una serie di innumerevoli incognite come successo lo scorso settembre.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X