facebook rss

Ascoli Primavera,
ventesimo ko in campionato:
al Cagliari basta un rigore (0-1)

CALCIO GIOVANILE - Si avvicina sempre di più la matematica retrocessione per i giovani bianconeri. A Sant'Egidio i ragazzi di Seccardini tengono testa ai sardi per buona parte del match, ma poi si arrendono nella ripresa. Decisivo un gol del vice capocannoniere Contini

di Salvatore Mastropietro

Altro giro, altra sconfitta per l’Ascoli Primavera, che vede avvicinarsi sempre di più il traguardo della retrocessione matematica dal massimo campionato giovanile. Al “Comunale” di Sant’Egidio alla Vibrata per i ragazzi allenati dal duo Seccardini-Stallone è arrivata la ventesima sconfitta stagionale su 23 partite disputate. Ad imporsi stavolta è stato il Cagliari, anch’esso invischiato nella zona calda e reduce da circa un mese senza gol segnati e senza vittorie.

I giovani bianconeri

La voglia di riscatto della formazione sarda è apparsa chiara già dai primi minuti. L’Ascoli, però, dal canto suo ha provato a contendere il pallino del gioco con il solito possesso palla. Dopo una serie di conclusioni inconcludenti tentate da una parte e dall’altra, il primo vero pericolo è nato al 32′ dai piedi di Contini con un bel destro che si è stampato sul palo alla sinistra di Bolletta. Sul finire di frazione sono aumentati i giri del motore del Cagliari, che al minuto 42 ha provato ad approfittare di un errore di Bolletta in fase di costruzione con una conclusione dalla distanza di Cavuoti, salvata in extremis dallo stesso portiere bianconero.

Mister Seccardini

Stesso spartito nella ripresa. Al 50′ il solito Bolletta ha respinto abilmente un tentativo di Michelotti. Un minuto dopo buona occasione per i giovani del Picchio, quando Riccardi non ha trovato la porta da buona posizione. Dopo la classica girandola di cambi, al minuto 70 è arrivato l’episodio decisivo per le sorti del match. Contini, lanciato in verticale, viene steso in area di rigore da Bolletta. Lo stesso attaccante dei sardi dal dischetto non ha fallito, spiazzando il diretto avversario. Nel finale Cagliari vicino al raddoppio in un paio di occasioni, ma è anche il Picchio a sfiorare il pareggio con un erroraccio di Cudjoe da pochi metri.

ASCOLI (4-3-3): Bolletta; Lisi, Pulsoni, Alagna, Gurini; Franzolini (12’st Colistra), Ceccarelli (36’st Cudjoe), Olivieri (24’st Re); Riccardi (24’st Marucci), D’Agostino, Intinacelli (35’st Palazzino). Allenatore: Seccardini.

CAGLIARI: Ciocci, Zallu, Michelotti, Boccia, Conti, Cusumano, Desogus, Cavuoti, Contini, Del Pupo (29’pt Tramoni), Luvumbo (32’pt Kouda).

Rete: 25’st Contini (C).

Arbitro: Giaccaglia di Jesi.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X