Quantcast
facebook rss

Focolaio Covid nella movida
Altri 26 nuovi casi: tra i risultati
anche 100 test della tensostruttura

CORONAVIRUS - Il laboratorio del "Mazzoni", il 5 luglio, ha esaminato in tutto 250 tamponi molecolari, 150 dei quali sono di tracciamento dei positivi confermati. Cluster dei turisti spagnoli: negativi all'antigenico il personale dell'hotel dove alloggiavano ad Ascoli e gli ospiti di una casa di riposo limitrofa 
...
tamponi Covid

L’equipe del laboratorio di Biologia Molecolare del “Mazzoni” di Ascoli

 

di Maria Nerina Galiè

 

Continuano i casi di positività al Covid, legati al focolaio della festa a San Benedetto.

Ne sono emersi altri 26 oggi, 5 luglio, nel laboratorio di Biologia Molecolare del “Mazzoni”, diretto dal dottor Antonio Fortunato, su 250 tamponi molecolari esaminati. Ora in tutto sono quindi 91. Non si esclude che domani, nel bollettino del Servizio Sanitario regionale, il numero sia superiore in quanto potrebbero aggiungersi altri esami – di ragazzi e contatti stretti – fatti autonomamente in laboratori privati.

Tra i 250 test processati oggi, circa 100 erano di campioni prelevati ai ragazzi che sabato si sono recati nella  tensostruttura messa a disposizione dal sindaco di San Benedetto Pasqualino Piunti. Sabato, in tutto, sono stati prelevati 240 test. Gli altri 140 saranno esaminati domani, insieme a quelli dei giovani che hanno fatto il tampone oggi – pure tantissimi – sempre nella tensostruttura di fianco al Palasport della Riviera.

«Per lo screening di San Benedetto abbiamo ritenuto opportuno fare direttamente i tamponi molecolari  in modo da non dover provvedere alla conferma», precisa il dottor Fortunato. E’ stato lui a dare la disponibilità sia dei kit che del lavoro necessario a processare i campioni in laboratorio.

Per tornare ai nuovi casi, 26 appunto, c’è da precisare che – insieme ai 27 emersi sabato e registrati nel bollettino regionale ieri, domenica 4 luglio, per un totale quindi di 53 – ben 40 erano di persone con età inferiore a 25 anni. Sempre molto alta la carica virale, associabile ad un’epidemia di variante Delta.

Processati anche tamponi molecolari di contatti stretti dei casi confermati.

Sempre oggi, il laboratorio del “Mazzoni” ha esaminato 75 tamponi antigenici, di contatti della famiglia di turisti spagnoli, protagonisti della brutta avventura di ieri. Si tratta del personale della struttura ricettiva che ospitava i contagiati e degli ospiti di una casa di riposo limitrofa. I tamponi sono risultati tutti negativi.

 

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X