Quantcast
facebook rss

Pagelle dell’Ascoli:
Dionisi di nuovo decisivo,
Salvi la miglior partita (Le foto)

SERIE B - Il capitano timbra il settimo centro stagionale e poi causa l’autogol di Brosco. Il terzino bravo e sfortunato: un gol annullato e un palo. Saric in crescita, Eramo una sicurezza, Iliev un lottatore
...

 

Dionisi e Sabiri

di Andrea Ferretti

 

LEALI 6 – Non ha occasione di mettere in mostra le sue qualità. Partita di ordinaria amministrazione

SALVI 7 – Prima il palo e poi il var gli negano un gol che avrebbe meritato. Nel complesso un’ottima prestazione in entrambe le fasi, la più bella da quando indossa la maglia bianconera

BOTTEGHIN 6 – Diaw non è un cliente semplice e lo costringe agli straordinari. Tiene botta con esperienza

AVLONITIS 6,5 – Attento su qualunque pallone arrivi in area di rigore. Sempre ben piazzato, ribatte di testa numerosi cross pericolosi

D’ORAZIO 6 – Primo tempo sempre in proiezione offensiva, cala nella ripresa quando Dalmonte lo mette spesso in difficoltà

Dionisi e Saric

SARIC 6,5 – Conferma i buoni segnali visti a Pisa. Sta tornando al top della condizione e si vede. Lotta, contrasta e va anche al tiro. Chiude la partita da trequartista

ERAMO 6,5 – Non fa rimpiangere lo squalificato Buchel. Davanti alla difesa è una diga e diventa indispensabile quando c’è da soffrire per mantenere il risultato

MAISTRO 6 – Confermato nel ruolo di mezzala sinistra per dare maggior qualità al centrocampo e garantire più rifornimenti agli attaccanti. Disputa una buona gara fino al momento dell’infortunio (per fortuna niente di grave)

SABIRI 6 – Da uno con le sue qualità ci si aspetta sempre di più. Non è al meglio della condizione e si vede, ma nonostante tutto regala spunti importanti

Iliev

ILIEV 6,5 – Non segna ma gioca una grande partita. Di testa sono tutte le sue e nelle sportellate con i difensori veneti, grandi e grossi come lui, ne esce spesso e volentieri vincitore. Ripiega anche in difesa a dare una mano. Ammonito

DIONISI 7,5 – Il capitano trascina ancora una volta l’Ascoli alla vittoria. Sblocca il risultato raccogliendo una palla vagante in area di rigore poi, su invito di Salvi, con un perfetto sinistro al volo causa l’autogol di Brosco che vale il raddoppio. Sfiora la doppietta prima di lasciare il campo tra gli applausi di tutto il “Del Duca”

CALIGARA (dal 3’st) 6,5 – Subentra all’infortunato Maistro e, visto il risultato, deve pensare principalmente alla fase difensiva. Va vicino al gol del 3-1 quando un suo tiro (deviato da De Paoli) si stampa sul palo. Ammonito

COLLOCOLO (dal 23’st) 6 – Porta freschezza a centrocampo e ci mette la grinta giusta per aiutare a mantenere il risultato

BIDAOUI (dal 23’st) 6,5 – Sottil lo butta nella mischia al posto di Dionisi per sfruttare al meglio le ripartenze. Micidiale quando trova spazio per andare nell’uno contro uno. Una prodezza di Grandi gli nega il gol che avrebbe chiuso la partita

QUARANTA (dal 37’st) S.V. – Ultimi dodici minuti da terzino sinistro in marcatura su Diaw. Entra in partita ancor prima di mettere piede sul terreno di gioco

DE PAOLI (dal 37’st) S.V. – Subentra insieme a Quaranta per far tirare il fiato a Iliev e fare pressing sui difensori del Vicenza

 

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X