Quantcast
facebook rss

Ascoli, Sottil soddisfatto:
«Ho visto una squadra
pratica e cinica,
ma adesso serve continuità»

SERIE B - Il tecnico piemontese ha ottenuto dai suoi la prestazione che si aspettava alla vigilia: «Abbiamo tenuto a bada la capolista dal primo al centesimo minuto. Peccato per il gol preso, ma ho apprezzato la reazione. Questa deve essere una ripartenza definitiva per tutto l'ambiente»
...

di Salvatore Mastropietro

 

Ripartire dopo due sconfitte consecutive con un punto sul campo della capolista – appannata dopo un mese senza vittoria, ma pur sempre capolista – può essere visto sicuramente come un segnale positivo in casa Ascoli. All’Arena Garibaldi la squadra bianconera ha disputato la gara che aveva immaginato alla vigilia mister Andrea Sottil: una prestazione ordinata, compatta e senza paura di fronte a un avversario in fiducia.

Andrea Sottil

Si mostra dunque soddisfatto dalla sala stampa dell’impianto toscano il tecnico del Picchio: «Ci tenevamo molto a questa partita perché la voglia di tornare a fare punti era tanta. Ci mancava la continuità di prestazione e di ritmo durante la partita. Venire a giocare qui e fare una partita così con spirito battagliero diverso rispetto alle ultime mi rende contento. Il campo ha detto che questa squadra ha tenuto bene la prima della classe dal primo al centesimo minuto. Sono felice per i nostri tifosi che prima di partire per venire a giocare qui ci hanno fatto sentire la loro vicinanza e ci hanno spronati. Noi siamo l’Ascoli, oggi è anche il 123esimo compleanno e anche la vicinanza del patron Pulcinelli è stata un fattore importante. Per tutto il mondo bianconero questa deve essere una ripartenza definitiva, adesso serve continuità a livello di prestazioni e di punti».

Ancora sulla prestazione: «Oggi ho visto le giuste distanze, ho visto fame, ho visto raddoppi, ho visto una difesa concentrata. Dispiace per il gol preso, ma bisogna dare merito agli avversari. La cosa bella che ho visto è stata la reazione dopo lo svantaggio. Abbiamo trovato un rigore assolutamente netto e poi forse ci è mancata un po’ di serenità in qualche situazione. A me piace questo Ascoli pratico, cinico e agonista. Stasera ho visto queste tre componenti».

Sulla prestazione di Iliev e Sabiri: «Noi dall’inizio stiamo pagando un po’ la mancanza di continuità di formazione. Iliev è un giocatore importante, ma finora l’ho avuto poco e il suo inserimento non è stato facile. La situazione di Sabiri la conosciamo. Oggi ho visto un attacco importante con giocate interessanti, man mano stiamo crescendo anche sotto questo aspetto».

Contro il Vicenza Sottil dovrà fare ancora a meno di Buchel, squalificato dopo l’ammonizione odierna: «È un calciatore soggetto alle ammonizioni, anche se stasera penso gliene sia stata comminata una piuttosto generosa. Dispiace ma pazienza, lo sostituiremo come fatto altre volte».

 

Dionisi: «Giocando sempre così ci toglieremo soddisfazioni» Buchel: «Contenti del punto»

Serie B: l’Ascoli scivola al 13° posto




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X