Quantcast
facebook rss

Ascoli-Benevento, la febbre playoff sale e Dionisi ringrazia il popolo bianconero: «La risposta dei tifosi ci riempie d’orgoglio»

SERIE B - La fondamentale sfida contro i sanniti si avvicina e nell'ambiente l'entusiasmo è alle stelle. Il capitano racconta gli umori del gruppo: «Dobbiamo rimanere calmi e lucidi, se giochiamo come sappiamo possiamo arrivare fino in fondo». Sospesa la vendita online dei biglietti per il settore ospiti per il rischio di acquisto da parte di alcuni supporters del Picchio rimasti senza tagliando
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

In casa Ascoli gli ultimi due giorni sono stati quasi monopolizzati dal tema biglietti. Il sold out di tutti i 10.417 disponibili per i settori locali è stata una notizia che ha riportato alla mente scenari d’altri tempi per la piazza bianconera e che ha confermato ancora di più quanto l’entusiasmo sia alle stelle in tutto l’ambiente. Preso atto dell’impossibilità di mettere in campo soluzioni alternative per l’aumento della capienza, le polemiche – scaturite in primis dalla delusione dei tanti appassionati che non sono riusciti ad accaparrarsi un posto – si andranno via via affievolendo con l’avvicinarsi del calcio d’inizio della sfida playoff di venerdì sera contro il Benevento.

I giallorossi allenati da Fabio Caserta saranno di certo un osso duro da affrontare, sebbene reduci da un periodo negativo a livello di risultati. All’andata si imposero al “Del Duca” per 0-2, iniziando quella sorta di maledizione casalinga che ha colpito i bianconeri fino al mese di febbraio. Da allora in poi l’impianto piceno è tornato un fortino e spera di rimanere tale anche nella post season. Piccola postilla: è stata interrotta la vendita online per quanto riguarda i biglietti per il settore ospiti (proseguirà solo nei punti semplici). La decisione si è resa necessaria a causa dei tentativi effettuati da alcuni supporters del Picchio di acquistare tagliandi riservati ai campani.

Una partita di tale importanza manca sotto le Cento Torri da ben 17 anni e la voglia di continuare a sognare è enorme a tutti i livelli: tifosi, società e squadra. In rappresentanza di quest’ultima, a due giorni dallo spareggio contro i sanniti, ha parlato il capitano Federico Dionisi, che è partito anche lui dal commentare la notizia del tutto esaurito: «Sapevamo che i tifosi avrebbero risposto, ma non pensavo in maniera così clamorosa. Il fatto che i biglietti siano terminati in poche ore ci riempie di orgoglio e ci dà grande spinta».

 

L’ex Frosinone ha chiuso il campionato a quota 9 reti complessive, ad un passo dalla doppia cifra: «Ci tenevo a segnare contro la Ternana, in occasione dell’autogol di Defendi Tsadjout mi aveva dato una gran palla. Tenevo alla doppia cifra, ma va bene così, l’importante è stato aver conquistato la vittoria e soprattutto averlo fatto nel migliore dei modi. Tra noi attaccanti ragioniamo sempre di squadra, per noi l’importante è il risultato complessivo e abbiamo sempre dimostrato di mettere l’Ascoli sempre al primo posto».

 

Dionisi è tra i pochi all’interno del gruppo bianconero ad aver disputato partite come quella in programma venerdì (ha già vinto i playoff con le maglie di Livorno e Frosinone: «Ai miei compagni sto dicendo di mantenere la calma e di continuare a lavorare come fatto fino ad ora. Queste sono partite negative e dovremo limitare tutti quei piccoli errori che in questo momento possono fare la differenza. Ci stiamo preparando bene con il giusto equilibrio tra sogno e piedi per terra. In questi giorni il mister ci ha chiesto di allenarci sempre di tardo pomeriggio o sera per abituarci a questi orari, lo facciamo con piacere e stiamo insieme anche per cena. Avremo a disposizione due risultati su tre, ma non possiamo e non vogliamo giocare per il pareggio. Abbiamo sempre giocato cercando di ottenere il massimo ed è quello che continueremo a fare, poi vedremo dove riusciremo a creare. Non penso che ci sia una favorita per questi playoff, in queste partite si azzera tutto ed il cammino da fare è lungo. Di certo non ci vorrei affrontare, se interpretiamo le partite da Ascoli possiamo arrivare fino in fondo».

 

PICCHIO VILLAGE – La preparazione agli ordini di mister Sottil è proseguita oggi con una seduta tattica predisposta sul terreno del “Del Duca”. Sempre allo stadio, domani alle 20, è in programma la seduta di rifinitura.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X