facebook rss

L’Angelo di Giuliano Giuliani nei Musei Vaticani: scelto tra le dieci opere di grandi artisti

ASCOLI - Evento in occasione dei 50 anni della Collezione di arte contemporanea dei Musei Vaticani. Un'altra prestigiosa location, frequentata da milioni di turisti, per lo scultore ascolano dopo il successo di “Armonie di pietra. Il paesaggio delle Marche” nel Parco archeologico del Colosseo. Invitato anche all'udienza di Papa Francesco
...

Giuliano Giuliani

 

Lo scultore ascolano Giuliano Giuliani ritorna a Roma dopo lo straordinario successo della mostra “Armonie di pietra. Il paesaggio delle Marche” svoltasi nel Parco Archeologico del Colosseo. Ritorna questa volta in un altro luogo prestigioso e frequentato da milioni di turisti come i Musei Vaticani.

 

Un’opera di Giuliano Giuliani,  “Angelo” , è stata infatti scelta tra le dieci, dei più importanti artisti contemporanei, per la mostra diffusa realizzata, appunto all’interno dei Musei Vaticani, in occasione dei 50 anni della Collezione di arte contemporanea dei Musei Vaticani.

 

La mostra sarà inaugurata giovedì 22 alle ore 18 alla presenza del cardinale Fernando Vergez Alzaga presidente del Governatorato Scv, del cardinale Josè Tolentino de Mendonca prefetto del Dicastero per la cultura e l’educazione, di Barbara Jatta direttrice dei Musei Vaticani e di Micol Forti curatore del reparto arte ottocento e contemporanea.

 

Le dieci opere sono poste a confronto e in dialogo con le collezioni storiche e gli ambienti antichi dei Musei. L’Angelo, fragile e monumentale, è stato collocato lungo le  Gallerie della Biblioteca Vaticana a ridosso del Museo Profano con i mobili progettati dal Valadier. E’ stato uno subito definito degli allestimenti più belli e suggestivi della mostra. Insomma si tratta di ulteriore significativo riconoscimento dell’arte dello scultore di Piagge.

 

Giuliano Giuliani,  è stato anche invitato come ospite speciale per la conferenza stampa di presentazione della mostra diffusa. In tale occasione lo scultore dell’aria, quello che trasforma il travertino in materia spirituale, già presente all’interno dei Musei Vaticani, avrà l’occasione di illustrare ai giornalisti la sua arte ormai uscita dalla cava di Piagge per essere apprezzata in tutta Italia e in tutto il mondo. Non solo. Giuliano Giuliani è stato anche invitato all’udienza di Papa Francesco prevista per il 23.

 

Chiuderà invece il 28 giugno la mostra dello scultore ascolano la quale, dopo il Parco Archeologico del Colosseo è stata replicata con successo di pubblico ad Ascoli, nel Chiostro di Sant’Agostino, con dodici capolavori. La visita a questa mostra è libera: le opere sono disseminate nei corridoi del Chiostro e sul prato. Tanti visitatori l’hanno apprezzata e potrebbe rappresentare un’attrazione anche per i turisti che nei prossimi mesi estivi visiteranno Ascoli. Potrebbe essere possibile una proroga? 

 

f.d.m.

 

Giuliano Giuliani? E’ lui “lo scultore dell’aria”, dodici capolavori nel Chiostro di Sant’Agostino (Le foto)

“Armonie di pietra”, la mostra di Giuliani diventa anche un cortometraggio: dopo il successo di Roma, esposizione ad Ascoli

“Armonie di pietra” a Roma, arriva il catalogo: le opere di Giuliani ad aprile anche ad Ascoli

Le sculture di Giuliani conquistano Roma, il sindaco Fioravanti: «Ascolani andate a vederle, poi romani ad Ascoli»

Venti sculture di Giuliano Giuliani esposte nel Parco del Colosseo

Marchigiani dell’anno, tra i premiati Giuliano Giuliani e Giustino Di Emidio

Prestigioso titolo per lo scultore Giuliano Giuliani: il Cesma lo incorona “Marchigiano dell’anno 2022”


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X