Spazio pubblicitario elettorale
Mirco Carloni
Graziella Ciriaci
facebook rss

Oltre 300 tifosi per spingere l’Ascoli a Cittadella: a sei partite dal traguardo la vittoria è l’unico obiettivo

SERIE B - In un campo ostico come il "Tombolato", dove il Picchio non vince da quattro anni, i bianconeri andranno a caccia dei tre punti contro un avversario che punta ai playoff. Mister Carrera: «Duelli e seconde palle saranno fondamentali, sarà una battaglia». Torna Vaisanen in difesa, Nestorovski in panchina. Arbitra Volpi, calcio d'inizio alle 14
...

 

di Salvatore Mastropietro

 

Altro fine settimana, altra giornata di campionato, altra finalissima per l’Ascoli. Arrivati a sei partite dalla fine della regular season e considerando soprattutto la delicata situazione di classifica (-1 dai playout e -3 dalla salvezza diretta), è chiaro che ormai ogni partita risulti potenzialmente decisiva per le sorti salvezza del Picchio.

 

Il pareggio contro il Venezia è servito per riportare un pizzico di fiducia dopo il ko di La Spezia, ma domani alle ore 14 al “Tombolato” di Cittadella i bianconeri saranno chiamati, per l’ennesima volta, a dare una sterzata al proprio cammino. Servono punti pesanti, possibilmente il bottino pieno, per svoltare in vista di un finale in cui saranno decisivi soprattutto gli scontri diretti contro Ternana e Cosenza (27 aprile e 1 maggio).

 

Mister Carrera (foto Ascoli Calcio)

Il patron Massimo Pulcinelli sui propri canali social ha più volte affermato di credere nell’impresa. Ci crede anche mister Massimo Carrera, che oggi ha parlato ai microfoni del club direttamente dal ritiro veneto: «Sappiamo l’importanza della partita e sappiamo come gioca il Cittadella. Affrontiamo una squadra aggressiva e dobbiamo essere pronti fin dal riscaldamento a ciò che ci aspetta: una battaglia in cui bisognerà lottare su ogni pallone. Gli uno contro uno, i duelli e le seconde palle saranno fondamentali in una gara in cui ogni piccolo dettaglio potrà fare la differenza. Dobbiamo essere bravi a commettere meno errori possibili».

 

Bellusci out per squalifica (foto Ascoli Calcio)

Da una parte ci sarà una squadra come il Cittadella che fa del “Tombolato” – impianto in cui i precedenti vanno a favore dei padroni di casa – un proprio punto di forza, dall’altra un Ascoli che in questa stagione ha dimostrato di soffrire molto lontano dal “Del Duca”: «Sappiamo quello che ci aspetta, dobbiamo pensare solo a combattere. Dovremo avere un po’ più di tranquillità con il pallone tra i piedi, in settimana abbiamo lavorato su tanti aspetti. I ragazzi si sono applicati bene e adesso dobbiamo dare la palla al campo. Il caldo? Sarà caldo per tutti, bisognerà fare correre la palla e cercare di essere lucidi nei passaggi».

 

Anche al “Tombolato” non mancherà il grande supporto del popolo bianconero. Sono 323 (dato definitivo) i tifosi che hanno acquistato il biglietto per il settore ospiti: altro numero importante dopo i circa 700 di La Spezia.

 

323 tifosi bianconeri al “Tombolato” (foto Ascoli Calcio)

A livello di formazione mister Carrera dovrà fare a meno dello squalificato Bellusci e degli indisponibili Botteghin, Gagliolo, Mendes, Bogdan, Bolletta, Bayeye e Kraja. Nella difesa a tre, davanti a Vasquez, rientra Vaisanen al fianco di Mantovani e Quaranta. A centrocampo rispetto alla sfida contro il Venezia l’unico dubbio riguarda l’impiego di Caligara dal 1′, che potrebbe prendere il posto di Giovane. Sugli esterni agiranno Falzerano e Zedadka con Rodriguez e Duris a formare la coppia offensiva. A disposizione Nestorovski, pronto a dare supporto a gara in corso.

 

In tutto sono 23 i calciatori convocati per la trasferta di Cittadella: 22 Mengucci, 32 Vasquez, 2 Viviano, 17 Adjapong, 13 Celia, 3 Mantovani, 14 Quaranta, 44 Tavcar, 16 Väisänen, 10 Caligara, 18 Di Tacchio, 23 Falzerano, 8 Giovane, 94 Maiga Silvestri, 73 Masini, 20 Milanese, 41, Valzania, 7 Zedadka D’Uffizi, 29 Duris, 30 Nestorovski, 99 Rodriguez, 11 Streng

 

LE PROBABILI FORMAZIONI

 

CITTADELLA (3-4-2-1): Kastrati; Salvi, Pavan, Angeli; Tessiore, Branca, Carriero, Carissoni; Vita, Cassano; Pandolfi. Allenatore: Gorini

 

ASCOLI (3-5-2): Vasquez; Mantovani, Vaisanen, Quaranta; Falzerano, Masini, Di Tacchio, Caligara, Zedadka; Duris, Rodriguez. Allenatore: Carrera

 

Arbitro: Volpi di Arezzo (assistenti Vigile di Cosenza e Longo di Paola, quarto ufficiale Peletti di Crema, Var Abisso di Palermo, Avar Di Vuolo di Castellammare di Stabia)

 

Stadio: Del Duca, ore 14


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X