Quantcast
facebook rss

Positivi al Coronavirus,
tutti i numeri del Piceno:
aggiornamento su tamponi
e dati di Sisp e Gores

EMERGENZA COVID 19 - Il laboratorio analisi di Ascoli ha effettuato 792 esami, rilevando 10 casi nuovi nel Piceno, tra cui un ospite e un operatore sanitario della casa di cura "Villa Pini" di Macerata. Nel capoluogo finora 65 contagiati e 3 decessi. Tra i ricoverati, 7 sono in terapia intensiva. In provincia 7 morti dall'inizio della pandemia: 3 sono di Ascoli, 2 di San Benedetto, 1 di Montalto Marche, 1 di Mnsampolo del Tronto
...

L’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto (Foto Cicchini)

Nel laboratorio analisi dell’ospedale “Mazzoni” di Ascoli ieri, 3 aprile, sono stati processati 792 tamponi  provenienti anche da altre province delle Marche. Dopo giorni in cui il potente macchinario, Cobas 6800 in grado di processare 800 test al giorno, è rimasto quasi fermo per la mancanza dei kit necessari, è tornato a lavorare a pieno regime. La Roche Diagnostics, mantenendo fede all’impegno preso con la direzione di Area Vasta 5, tra il 2 ed il 3 aprile ha inviato ad Ascoli reagenti per effettuare oltre 3.ooo esami. Nelle Marche oggi, 4 aprile, il Gores ha riferito che dei 794 tamponi, letti quindi quasi tutti ad Ascoli, 111 sono risultati positivi. Di questi, 10 appartengono a cittadini della provincia di Ascoli dove il numero totale del contagiati è di 188, secondo il servizio il Servizio Igiene e Sanità Pubblica dell’Area Vasta 5, 233 da come si legge nel bollettino giallo inviato dal gruppo operativo regionale per la gestione dell’emergenza. La maggior parte dei malati si sta curando a casa. In 20 sono invece ricoverati all’ospedale “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, 7 in terapia intensiva, 6 in semintensiva e  7 in altri reparti. Dei 10 nuovi positivi del Piceno, uno è un ospite della casa di cura “Villa Pini” di Macerata  e un altro è un operatore sanitario della stessa struttura. Mentre un’infermiera di San Benedetto, risultata negativa a due tamponi, si trova in condizioni piuttosto serie a causa del Covid-19, scovato solo dopo esami più approfondititi. Al Covid Hospital di San Benedetto sono attualmente ricoverati 51 pazienti. Gli isolati sono 311 secondo il Sisp e 356 per il Gores, con 76 sintomatici e 18 operatori sanitari. La provincia di Ascoli ha perso fino ad ora 7 persone per cause legate al Coronavirus

Il primo paziente estubato delle Marche

Nel solo Comune di Ascoli ci sono 65 positivi e dall’inizio della Pandemia si sono registrati 3 decessi per cause legate al Coronavirus. Il primo è stato un uomo di 88 anni, seguito dal professor Anselmo Pandolfi di 83 anni. Ieri il terzo, una donna di 84 anni.

San Benedetto, con 49 positivi al momento, ha pianto due vittime, un uomo di 90 anni ed una donna di 68. Anche Montalto delle Marche, che ora ha 4 casi, e Monsampolo del Tronto, che è arrivato a 10, hanno detto addio a due persone, una donna di 84 anni il primo ed un uomo di 81 il secondo.

Tra i Comuni che hanno più casi di positività nel Piceno ci sono Grottammare con 13 persone, Force con 8, Castel di Lama che ne ha 7, Monteprandone con 8 e Cupra Marittima con 4.

Sempre attenendoci alle risultanze del Gores, in regione oggi si contano 4.341 casi positivi, di cui 1.150 ricoverati. Tra dimessi e guariti ce ne sono 270. Sono 2.347 le persone in isolamento domiciliare e 574 i decessi. La provincia marchigiana più colpita rimane Pesaro-Urbino con 1.820 contagiati, seguita da Ancona con 1.290, Macerata con 598 e Fermo 305.

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X