Quantcast
facebook rss

Ortopedia del “Mazzoni”,
arrivano i rinforzi
L’aggiornamento del Gores

EMERGENZA - Visto il sovraccarico di lavoro dell'equipe guidata da Concetto Battiato, dovuto alla fine del lockdown, il direttore di Area Vasta 5 manderà in aiuto i colleghi dell'ospedale di San Benedetto, dove il reparto sarà riattivato completamente a metà giugno
...

L’ospedale “Mazzoni” (Foto Vagnoni)

 

Nessun decesso nelle Marche, nelle ultime 24 ore (vedi tabella del Gores sotto).

E nessun nuovo positivo al Coronavirus ancora oggi, nel Piceno (vedi tabella del Gores sotto), dove sono solo 5 i contagiati e 285 i guariti dall’inizio della pandemia.

Sul fronte Covid-19 notizie sempre più confortati. Il peggio sembra passato.

L’importante è ora non allentare le misure di sicurezza e uscire definitivamente dal tunnel del Coronavirus.

I tre ricoverati al “Madonna del Soccorso” di San Benedetto, non più positivi, saranno presto trasferiti nei reparti di competenza.

L’ospedale si avvicina sempre di più al ripristino dei servizi che aveva prima di essere adibito a Covid Hospital.

Anche perchè ci sono alcuni reparti, del “Mazzoni” che sono sull’orlo del collasso dovendo farsi carico dei pazienti di tutta la provincia di Ascoli.

Il dottor Concetto Battiato

In particolare il reparto di Ortopedia diretto dal dottor Concetto Battiato.

La scorsa settimana ha operato incessantemente, notte compresa, per ricominciare la mattina successiva. Ci sono stati giorni in cui sono stati anche richiamati medici che avevano il giorno libero-

Il ritorno alla norma circolazione stradale, al lavoro, all’attività escursionistica e motoria, ha inevitabilmente fatto registrare incidenti e fratture. 

«Il personale ortopedico del “Mazzoni”, nei prossimi giorni sarà rinforzato con alcuni operatori provenienti dall’ospedale “Madonna del Soccorso”», ha però annunciato Cesare Milani, direttore di Area Vasta 5.

Questo in attesa che le sale operatorie tornino alla normale attività, evento che sarà possibile non prima di metà giugno.

Chirurgia e Ortopedia hanno ora gli ambulatori e posso effettuare prestazioni in urgenza.

Sono nel frattempo rientrati Oncologia, Neurologia con il percorso ictus, Cardiologia Riabilitativa, Area Medica e la Geriatria. 

Nel Pronto Soccorso di San Benedetto è stato attivato il percorso “pulito” ed è pienamente funzionante con tutti gli specialisti per le eventuali consulenze, compresi i pediatri ed i ginecologi.

Pneumologia è tornata al “Mazzoni”.

 

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

 



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X