facebook rss

Covid, 15 nuovi casi nel Piceno:
c’è anche il parroco di Folignano,
Roccafluvione la più colpita

EMERGENZA - Il dati del Sisp non sono rassicuranti. Il sindaco Leoni prende ulteriori provvedimenti restrittivi, come chiudere parchi e palazzetto dello sport. L'Area Vasta 5 ha rilevato anche un contagio anche a Valle Castellana (Teramo)

Foto d’archivio

Ancora nuovi casi di persone positive al Coronavirus nel Piceno, oggi 15 settembre.

E sono 15, di cui 6 a Roccafluvione, 3 ad Ascoli, 2 a Folignano, 1 ad Acquasanta, 1 a Colli del Tronto, 1 a Offida, 1 a Spinetoli. Uno è di Valle Castellana (Teramo), ma rilevato dall’Area Vasta 5.

A Folignano tra i contagiati c’è anche il parroco, don Joseph Katembwe.

E’ stato il sindaco Matteo Terrani (leggi qui) a dirlo, dopo aver chiesto il permesso al religioso, «per mettere a tacere il chiacchiericcio che si è generato e per informare tutte le persone che sono state a stretto contatto con lui.

Ringrazio il parroco che accettando il consiglio ha dimostrato sensibilità e generosità.

Insieme all’Area vasta 5 ha ricostruito i contatti più stretti avuti negli ultimi 14 giorni».

Il sindaco Francesco Leoni (leggi qui), giorni fa, aveva preannunciato che molte persone erano in quarantena, per aver avuto contatti con contagiati, anche di altri Comuni.

E il virus non si è fatto attendere, con 3 nuovi casi ieri e 6 oggi.

Per un totale di 15 contagi.

«I dati accertati oggi portano – ha detto Leoni – ci inducono a prendere ulteriori provvedimenti restrittivi.

Abbiamo emesso ordinanza di chiusura di tutti i parchi gioco e del palazzetto dello sport.

Il mercato di domani si svolgerà con mascherina indossata e le merci verranno consegnate dagli esercenti.

Si raccomanda di mantenere anche il distanziamento di un metro anche se si indossa la mascherina.
Quanto ai bar ribadiamo per quanto ovvio di indossare la mascherina sempre nelle zone antistanti i locali e di evitare assembramenti. (Norma già in vigore comunque dopo le ore 18)
Invito tutti al rigoroso rispetto di quanto sopra e di tutte le norme anti Covid nella tutela della salute di tutti.
Vogliamo sperare di non dovere prendere ulteriori provvedimenti restrittivi ma certamente esigeremo che vengano seguite le regole anche intensificando l’attività di controllo anche con l’intervento delle Forze dell’ordine».
m.n.g.


Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X