Quantcast
facebook rss

Emergenza Covid e carenza cronica:
l’Area Vasta 5 cerca medici

SANITA' - Negli ospedali del Piceno pensionamenti, malattie e gravidanze, sommati alla nuove esigenze dettate dalla pandemia, rischiano di impedire il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza. Emessi avvisi pubblici. Ne uscirà una graduatoria finalizzata a far fronte alle esigenze temporanee ed urgenti
...

Non ci sono medici a sufficienza per sopperire alla carenza ormai cronica della Sanità pubblica, acuita dalla pandemia da Coronavirus.

Le due componenti, sommate, stanno mettendo a dura prova gli ospedali del Piceno, come del resto accade in tutto il Paese. Ma qui si cerca di porre rimedio. Almeno per far fronte all’emergenza.

L’Area Vasta 5 ha emesso avvisi pubblici, per titoli e colloquio, per l’assunzione a tempo determinato di dirigenti medici.

«Dalla selezione – si legge nella determina firmata da Cesare Milani, direttore di Area Vasta 5 – uscirà una graduatoria finalizzata a far fronte alle esigenze temporanee ed urgenti e poter garantire la continuità del servizio ed il mantenimento dei livelli essenziali di assistenza sia dell’Area Vasta 5 che delle Aree Vaste dall’Asur Marche».

Si cerca un anestesista e rianimatore per il “Mazzoni” di Ascoli. Dal 16 gennaio andrà in pensione il dottor Franco Sterpi e l’organico è già ridotto all’osso «per gravidanze, malattie ed aspettative».

L’ospedale “Mazzoni” di Ascoli durante la manifestazione organizzata per ringraziare il personale sanitario durante il lockdown

Anche il reparto Pneumologia è in carenza di personale e proprio nel momento in cui oltre all’ordinario e all’attività ambulatoriale che non si è fermata a causa del Covid, è stato chiamato anche a garantire il servizio nel nuovo reparto Pneumo-Covid, nella palazzina ex Malattie Infettive.

Al “Madonna del Soccorso” di San Benedetto sarà collocato a riposo il dottor Franco Pezzuolo, dall’1 gennaio. La Cardiologia riabilitativa pertanto ha bisogno di un sostituto per «poter assicurare la copertura della guardia attiva h 24 e sette giorni su 7».

E’ sotto organico anche l’Anatomia Patologica, anche «in considerazione del servizio offerto in convenzione per esami di istopatologia per l’Area Vasta 4».

Nelle motivazioni delle determine l’elemento comune sta nel fatto che «le procedure selettive sia di concorso che di avviso pubblico, espletati nell’ultimo anno, nonché l’utilizzo di graduatorie formulate da altre Aree Vaste, non consentono di reclutare le unità di cui si necessita per carenza di professionisti». 

La situazione dei ricoveri nel Piceno e nelle Marche aggiornato dal Servizio Sanità regionale



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X