facebook rss

Il Covid non dà tregua,
raddoppiati i casi in pochi giorni

OFFIDA - A fine dicembre i contagi erano 22, oggi siamo a quota 46, con 56 persone in quarantena fiduciaria. L'aumento durante le feste, nonostante le raccomandazioni

di Simone Corradetti

Nessuna tregua sul territorio di Offida, considerato l’aumento delle persone contagiate da Capodanno ad oggi.

Tutto sarebbe scaturito da una serie di pranzi e cene natalizie in campagna, e in allegra compagnia, tanto da far lievitare il numero dei positivi al Coronavirus, passando dai 22 di fine dicembre ai 43 infettati di oggi, 12 gennaio, e 56 persone in quarantena fiduciaria, come riportato dall’ultimo bollettino della Regione Marche.

Pazienti in terapia intensiva

Questa eccessiva spensieratezza, ha suscitato indignazione da parte dei cittadini più responsabili nell’applicazione delle semplici normative anti Covid, e la rabbia del sindaco di Offida Luigi Massa dopo le tante raccomandazioni fatte nell’ultimo anno.

La pandemia ha dimostrato di non fare sconti a nessuno e che tutta la popolazione può essere soggetta all’infezione. Le regole da seguire si sono sempre basate sul distanziamento sociale, l’uso corretto della mascherina, e l’igiene frequente delle mani.

Resta sul territorio nazionale, il divieto di assembramento (feste e sagre comprese). Infatti, i carnevali storici del Piceno sono stati rinviati al 2022. Anche ad Offida, non si svolgerà alcuna manifestazione carnascialesca, considerato l’elevato rischio del contagio, e l’impossibilità di garantire le distanze personali di almeno un metro.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X