Quantcast
facebook rss

Vaccini, i dubbi di Italia Viva
su quelli a studenti
e personale scolastico

ASCOLI - La coordinatrice provinciale Maria Stella Origlia: «Corretta la volontà dell'assessore Saltamartini, ma tutti gli annunci troveranno qualche possibilità di realizzazione concreta o rimarranno solo intenzioni da rinviare al prossimo anno scolastico?»
...

«Per lunedì 25 gennaio il presidente della Regione Marche, Acquaroli, con apposita ordinanza, dispone il rientro in classe degli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, con modalità del 50% calcolato sulla popolazione scolastica. Alcune settimane fa l’assessore alla Sanità, Saltamartini, aveva annunciato la necessità di inserire il personale scolastico in fascia prioritaria per poter effettuare il vaccino anti covid. Lo tesso Saltamartini si era reso disponibile ad individuare tutte le azioni e le procedure per effettuare uno screening di tracciamento per gli istituti scolastici marchigiani così da poter tenere sotto controllo la curva dei contagi fra la popolazione di studenti e docenti, permettendo alle scuole, e rispettive Asur, interventi più incisivi».

E’ la premessa della coordinatrice provinciale di Ascoli di Italia Viva, Maria Stella Origlia. Che aggiunge: «A tal riguardo la Regione aveva annunciato lo stanziamento di alcuni milioni di euro finalizzati ad un rientro in classe più sicuro, destinati all’acquisto di impianti di purificazione e sanificazione delle aule, di aerazione, di sostegno alle aziende di trasporto e contributi alle famiglie. Ci si chiede, vista l’urgenza di tali provvedimenti ed impegni presi, e considerato che il rientro è previsto per il 25 gennaio, quanto tempo gli studenti e i docenti marchigiani dovranno attendere affinchè tali disposizioni si concretizzino in opere realizzate?».

Maria Stella Origlia

E ancora: «Considerato che Italia Viva ormai da mesi aveva ritenuto che le istituzioni, lo Stato per primo, si dovessero attivare per far si che la didattica potesse riattivarsi in presenza, e ritenuta corretta la volontà dell’assessore Saltamartini di inserire il personale scolastico in un piano di vaccinazione prioritaria, tutti questi annunci troveranno qualche possibilità di realizzazione concreta o rimarranno solo intenzioni da rinviare al prossimo anno scolastico?».

«La vaccinazione del personale scolastico – la conclusione – non vede per il momento un piano preciso nè provvedimenti che possano far pensare ad una effettuazione a breve tempo».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X