Quantcast
facebook rss

Ascoli, con la Reggiana sfida
tra i bomber Dionisi e Ardemagni
Venditti torna in bianconero

SERIE B - I bianconeri di Sottil proseguono la preparazione al "Picchio Village" in vista della sfida salvezza di domenica. Occhi puntati sui due attaccanti, attualmente al 1° e 2° posto nella classifica marcatori ancora in attività della B. Mercato: tesserato il portiere classe '97 dopo le esperienze di Juve Stabia, Fano e Fermana
...

Ardemagni e Dionisi

di Salvatore Mastropietro

Il pareggio infrasettimanale contro il Frosinone è ormai alle spalle e l’Ascoli ha messo nel mirino la prossima importante partita contro la Reggiana. Lo scontro diretto con la formazione emiliana è in programma domenica 14 alle ore 17 al “Mapei Stadium” di Reggio Emilia. Le squadre di Sottil ed Alvini arrivano al match con gli stessi punti in classifica e con delle speranze salvezza rilanciate anche dai diversi rinforzi arrivate in sede di mercato.

Dionisi con la maglia celebrativa delle 100 reti in Serie B

Tra questi, i due attaccanti che presumibilmente verranno schierati da titolari come Federico Dionisi da una parte e Matteo Ardemagni dall’altra. I due sono stati accumunati negli scorsi mesi dalla stessa decisione presa dalla dirigenza del Frosinone di metterli fuori squadra. L’esperto attaccante reatino ha già dato il proprio contributo alla causa bianconera con tre gol messi a segno nelle tre partite complessivamente disputate. L’ex Picchio, invece, non ha per il momento portato in dote delle reti alla squadra granata.

Matteo Ardemagni esulta con la maglia dell’Ascoli

Mentre Dionisi spera di continuare sulla strada intrapresa nelle ultime partite, Ardemagni spera di interrompere il digiuno di reti che ormai va avanti da oltre un anno. Nella parentesi non positiva con la maglia del Frosinone non è mai riuscito a segnare e per risalire al suo ultimo gol in B bisogna andare indietro fino ad un Ascoli-Entella del 25 ottobre 2019. La separazione burrascosa con la società di Corso Vittorio, ed in particolare col patron Massimo Pulcinelli, aggiungono un tema non da poco alla sfida di domenica.

Con 108 gol in Serie B Matteo Ardemagni è, tra gli attuali giocatori militanti nel campionato, il più prolifico nel torneo cadetto. Martedì contro il “suo” Frosinone, Dionisi ha raggiunto il traguardo delle 100 reti, che lo rendono per il momento al secondo posto di questa speciale classifica tra i calciatori in attività dietro proprio all’attaccante lombardo. A completezza del dato va tuttavia sottolineato come Ardemagni abbia 8 reti in più a fronte di circa 60 presenze in più, differenza che Dionisi “colma” con i 10 gol messi a segno in Serie A.

PICCHIO VILLAGE – Allenamento mattutino oggi per i bianconeri allo stadio Del Duca: il gruppo è stato impegnato in giochi di posizione, tattica e partita a tutto campo. Domani la squadra sosterrà alle ore 10 la rifinitura al Picchio Village, a cui seguiranno il pranzo e la partenza per Reggio Emilia.

Vincenzo Venditti

CALCIOMERCATO – Il calciomercato dell’Ascoli quest’anno non finisce mai. Il club bianconero ha ufficializzato l’ingaggio dal mercato degli svincolati di Vincenzo Venditti, portiere che torna in bianconero dopo due stagioni trascorse con le maglie di Juve Stabia, Fano e Fermana. Il calciatore classe 1997 andrà ad occupare la casella di terzo portiere lasciata libera dalla partenza, in direzione Vis Pesaro, di Khadim Ndiaye.

Venditti si è detto molto entusiasta del ritorno in bianconero, in cui ritrova anche il ds Polito che lo scelse ai tempi di Castellammare: «Tornare all’Ascoli è bellissimo, ieri mi sono aggregato alla squadra ed è stato come il primo giorno di scuola, ho grande entusiasmo perché sono reduce da mesi difficilissimi in cui non ho potuto assaporare la vita di spogliatoio. Ho ritrovato Quaranta, con cui ho condiviso un anno in Primavera, il Direttore Sportivo Polito e l’allenatore dei portieri Petrazzuolo, entrambi a Castellammare nella mia esperienza alla Juve Stabia. In quella stagione dominammo il campionato fino alla promozione in Serie B, il portiere titolare era Branduani e quindi avevo trovato poco spazio, fui impiegato in due partite di Coppa contro Caserta e Potenza e una volta in campionato nel match col Francavilla. Polito e Petrazzuolo in quella stagione mi hanno sostenuto e fatto crescere sia da un punto emotivo che calcistico; sono due ex portieri e questo ha fatto la differenza».

Serie B: il super spezzatino della quarta di ritorno




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X