Quantcast
facebook rss

Ascoli, una domenica di lavoro
Pulcinelli: «Nesta, la nostra bestia nera»

SERIE B - Bianconeri al lavoro per preparare al meglio il turno infrasettimanale con i ciociari. L'ex Dionisi spera di smaltire il colpo alla caviglia per essere protagonista in una sfida dai mille significati. I precedenti tra il Picchio e il tecnico romano giocano tutti a favore di Nesta. Il patron suona la carica: «Si capirà di che pasta siamo fatti, credo molto in questo gruppo»
...

di Salvatore Mastropietro

Sottil

A due giorni dall’importante vittoria ottenuta nella trasferta di Lecce, per l’Ascoli è già ora di focalizzarsi sul prossimo match. Martedì 9 febbraio alle ore 21 i bianconeri ospiteranno al “Del Duca” il Frosinone in una sfida valevole per la terza giornata di ritorno del campionato di Serie B. Il Picchio sta vivendo un ottimo momento di forma e vuole continuare a sfruttarlo. Il tecnico Andrea Sottil da ormai un mese e mezzo ha completamente trasformato il volto della squadra ascolana, che dal suo arrivo viaggia ad una media punti quasi da promozione diretta (2 punti a partita). Un cambio passato anche dai numerosi calciatori arrivati nel corso del mercato di gennaio, che stanno via via cominciando a fornire il proprio importante contributo.

Federico Dionisi esulta al “Via del Mare” (foto Ascoli Calcio)

L’entusiasmo in casa bianconera non manca, ma bisognerà stare attenti a non adagiarsi troppo sulle ottime prestazioni dell’ultimo periodo. E’ vietato abbassare la tensione e mister Sottil lo sa bene. Oggi, domenica 7 febbraio, la squadra è scesa in campo al “Picchio Village” per preparare in modo intenso la sfida di martedì col Frosinone. Lo staff tecnico ha predisposto una seduta che ha previsto riscaldamento tecnico, possesso palla, situazioni tattiche e tiri in porta. Domani mattina al “Del Duca” è in programma il consueto allenamento di rifinitura. Solo al termine di essa verranno sciolti i dubbi sulle condizioni di alcuni calciatori. In primis ci sono da valutare quelle del match winner del “Via del Mare” Federico Dionisi, reduce da un fastidioso colpo alla caviglia. Per l’attaccante laziale quella contro i ciociari, con cui ha condiviso sette stagioni e mille battaglie, non è una sfida come le altre e proprio per questo farà di tutto per esserci.

Massimo Pulcinelli e Alessandro Nesta al “Del Duca” lo scorso anno

Il Frosinone, dal canto suo, non è reduce da un periodo molto positivo a livello di prestazioni e risultati. La squadra allenata da Alessandro Nesta non vince dallo scorso 15 dicembre ed è per il momento scivolata fuori dalla zona playoff. La voglia di portare via dal “Del Duca” punti pesanti è sicuramente tanta, ma i ciociari dovranno fare i conti con l’ottimo periodo di forma della squadra di Sottil. C’è da dire che gli ultimi precedenti hanno sorriso particolarmente al Frosinone, uscito vittorioso negli ultimi quattro confronti diretti (tre in campionato più un amichevole) con il Picchio disputati nelle ultime due stagioni. Nelle occasioni in questione a sedere sulla panchina dei canarini era lo stesso Nesta, che aveva battuto l’Ascoli per due volte su due anche ai tempi del Perugia.

Il tecnico romano classe 1976 è un’autentica “bestia nera” per l’Ascoli di Massimo Pulcinelli. Il patron, che lo scorso agosto aveva pensato proprio a Nesta prima di scegliere Bertotto per la panchina bianconera, ha sottolineato proprio questo aspetto in un messaggio pubblicato tramite il proprio profilo Facebook, in cui non ha mancato di esprimere fiducia ed ottimismo in vista dell’immediato futuro: «Piedi per terra, sarà dura e tortuosa la salita. Serviranno tante qualità speciali messe insieme e a disposizione del gruppo che siamo per conquistare il prima possibile i punti salvezza. Non sarà facile, ma i numeri di Sottil e Polito fanno ben sperare. Ora sotto con la nostra bestia nera Nesta, che ha sempre vinto contro di noi in 6 gare su 6 compresa un’amichevole. Da qui si capirà di che pasta siamo fatti. Io credo molto in questo gruppo e sono certo che risponderanno bene a questo importante richiamo».

Serie B: in un colpo solo la Reggiana supera Entella e Ascoli




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X