facebook rss

Ascoli, rabbia Pulcinelli:
«Come si fa a fischiare
un rigore del genere?»

SERIE B - Tanta amarezza in casa bianconera dopo la sconfitta. Il patron al veleno sul proprio profilo Instagram: «Arbitraggi del genere mi fanno passare la voglia di fare calcio. Ai ragazzi chiedo più impegno per vincere contro tutto e tutti»

Pulcinelli in tribuna con il ds Polito

di Salvatore Mastropietro

La sconfitta nello scontro diretto contro la Reggiana lascia più che un po’ di semplice amaro in bocca in casa Ascoli. Una partita sostanzialmente dominata, ma decisa dalla scarsa lucidità offensiva dei bianconeri (che hanno creato quasi una decina di palle gol) e da due episodi arbitrali: l’espulsione di Caligara ed il rigore guadagnato e trasformato da Ardemagni. Tra i primi a parlare nel post partita c’è il patron Massimo Pulcinelli, presente in tribuna al “Mapei Stadium”.

Quaranta e Ardemagni

Il numero uno bianconero ha esternato tutta la propria rabbia nell’immediato post partita ad un messaggio pubblicato sul proprio profilo Instagram, in cui non sono mancate parole al veleno nei confronti dell’arbitro Ayroldi e dell’ex di turno Matteo Ardemagni: «Caro Ayroldi, quelli come lei mi fanno passare la voglia di fare calcio. Come fa ad ammonire il signor Caligara e poi da lì a poco dargli la seconda ammonizione ed il seguente cartellino rosso? Il rigore rischiato al campione di tuffi che conosciamo benissimo… Il nostro Quaranta cosa ha fatto per meritarsi un rigore contro? Dovrebbe scomparire? Prima del rigore c’era un fallo a centrocampo a nostro favore non fischiato da lei su Sabiri… Io sono stanco davvero! Ai nostri ragazzi chiedo più impegno e forza perché dobbiamo imparare a vincerle queste partite nonostante tutto e tutti».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X