facebook rss

Imprese colpite dal sisma,
Morani (Pd): «Da maggio le agevolazioni»

POST TERREMOTO - Si aprirà il 20 maggio la finestra temporale per presentare la richiesta di sostegni in quota alle attività del cratere del centro Italia, così come previsto dal Decreto Agosto. L'ex sottosegretario: «Una boccata di ossigeno»

Alessia Morani

«Dal 20 maggio al 16 giugno potranno essere presentate le domande per richiedere le agevolazioni in favore delle imprese e i lavoratori autonomi con sede nelle aree del centro Italia colpite dal terremoto».

Ad annunciarlo è Alessia Morani, deputata del Pd, già sottosegretaria al ministero dello sviluppo economico, che ha spiegato come si tratti di un provvedimento avviato con il precedente governo che ora arriva a compimento.

Oggi il Mise ha pubblicato la circolare che definisce i requisiti, le modalità e i termini di accesso alle agevolazioni, alla luce delle novità introdotte dal Decreto Agosto del 2020.

A partire dal 20 maggio, e sino al 16 giugno, potranno essere presentate le domande per richiedere le agevolazioni in favore delle imprese e i lavoratori autonomi con sede nella Zona Franca Urbana, istituita nei comuni delle regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo, che sono stati colpiti dagli eventi sismici susseguiti dal 24 agosto 2016. Le risorse disponibili per le esenzioni fiscali e contributive sono pari a circa 90 milioni di euro.

«Un segno di attenzione per imprese e professionisti che già in difficoltà hanno dovuto subire i contraccolpi economici della pandemia – commenta in chiusura la Morani -. Una boccata di ossigeno in attesa di ripartire con il completamento della ricostruzione e il rilancio dell’area, anche grazie alle risorse strategiche del Piano nazionale di ripresa e resilienza e della programmazione europea 2021/2027».




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X