facebook rss

Ricostruzione, “ArquataFutura”
ospita Legnini e Castelli
per fare il punto della situazione

ARQUATA - L’incontro, che verrà trasmesso a partire dalle 18 sulla pagina Facebook dell’associazione, vedrà protagonisti il commissario straordinario alla ricostruzione, l’assessore regionale e i rappresentanti dell’Amministrazione arquatana, che insieme al presidente Paolini discuteranno del futuro che attende il paese a quasi cinque anni dal sisma del 2016

di Federico Ameli

Dopo l’annuncio nel pomeriggio di ieri – venerdì 26 marzo – dell’installazione delle nuove barriere paramassi che finalmente consentiranno anche alla frazione di Colle di intraprendere il percorso della ricostruzione pesante (leggi l’articolo), il fine settimana arquatano si arricchisce di un altro importante appuntamento.

Alcuni resti del centro storico di Arquata

Alle 18 di oggi, sabato 27 marzo, è infatti in programma l’assemblea dell’associazioneArquataFutura”, che per l’occasione avrà il piacere di ospitare il commissario straordinario Giovanni Legnini, l’assessore regionale Guido Castelli e i rappresentanti dell’Amministrazione comunale. Si parlerà, ovviamente, di ricostruzione, un tema particolarmente caro a un’associazione che in occasione del suo quarto anniversario – la prima assemblea risale al 25 marzo 2017, quando i soci si incontrarono per la prima volta nello storico “Il ponticello” di Trisungo – intende fare il punto della situazione e analizzare le prospettive future per la comunità e il territorio in compagnia dei principali addetti ai lavori.

Nonostante le tante difficoltà incontrate sulla via della ricostruzione e un’emergenza sanitaria che ha finito per complicare una situazione di per sé già piuttosto problematica, nel corso di questi quattro anni, il presidente Italo Paolini e gli associati di ArquataFutura hanno già avuto più volte modo di discutere insieme a Legnini e Castelli del futuro di una delle realtà più colpite dal sisma del 2016 e dalle scosse di terremoto dei mesi immediatamente successivi, gettando le basi per un dialogo proficuo che si spera possa presto dare i suoi frutti offrendo un contributo concreto alla causa troppo spesso dimenticata degli arquatani.

Giovanni Legnini

Semplificazione, fiscalità di vantaggio, valorizzazione dell’identità del territorio e tutela del patrimonio culturale locale sono solo alcuni dei possibili spunti di conversazione attorno ai quali si svilupperà il dialogo tra associati ed esponenti della politica locale e non, con il dottor Paolini che modererà i vari interventi nel corso di una serata che in un certo senso contribuirà a illuminare la via da percorrere nei prossimi mesi.

Data la rilevanza dell’incontro e l’importanza della partecipazione attiva della cittadinanza nell’ambito delle iniziative promosse dall’associazione, l’assemblea verrà trasmessa in streaming anche sulla pagina Facebook di ArquataFutura, in modo da consentire sia ai residenti che a tutti gli altri interessati di prendere parte all’evento. D’altra parte, se l’obiettivo è elaborare dei progetti concreti di ricostruzione e riqualificazione, sarà necessario il contributo di tutte le parti in causa per consegnare alle nuove generazioni una comunità realmente vivibile al di là di ogni slogan di facciata, restituendo ad Arquata il fascino, la bellezza e soprattutto la tranquillità di un tempo.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X