facebook rss

Vaccino, annullato l’invio
di 8.900 dosi Moderna
La Regione: «Possibile riprogrammazione»

EMERGENZA CORONAVIRUS – La comunicazione dell’assessore alla sanità Filippo Saltamartini. Alcune prenotazioni potrebbero essere spostate. Il punto della situazione

moderna

Nelle Marche è probabile l’ennesima riprogrammazione degli appuntamenti vaccinali a causa del mancato arrivo di migliaia di dosi.

Questo quanto comunica Filippo Saltamartini, assessore regionale alla Sanità, con un breve post su Facebook prima di partecipare alla Conferenza Stato-Regioni dove si discute oggi delle possibili nuove soglie per stabilire le zone di rischio a livello comunale.

Il problema dei vaccini comunque è che «oggi è stato annullato l’invio di 8.900 dosi del vaccino Moderna. Ciò potrebbe comportare una riprogrammazione degli appuntamenti dei prossimi giorni. Al riguardo si deve aggiungere che mercoledì è previsto un importante rifornimento di Pfizer», dice l’assessore senza ulteriori specifiche.

Le Marche al momento sono al terzo posto in Italia nel rapporto dosi consegnate/dosi somministrate con il 93,9%. Dei 776.630 vaccini arrivati nella nostre regione infatti, ne sono stati inoculati 729.135. Meglio solo Veneto con 94,7% e Puglia con 94,3%, mentre la media in Italia è del 91%.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X