Quantcast
facebook rss

Covid, si cerca la variante Delta
in altri 10 campioni partiti
dal laboratorio del “Mazzoni”

CORONAVIRUS - Come ogni mercoledì il direttore seleziona i tamponi che hanno carica virale alta. Questa settimana si tratta persone la cui età va da 7 a 65 anni. Tutti positivi i test inviati la scorsa settimana
...

Il dottor Antonio Fortunato, direttore del laboratorio di Biologia Molecolare del “Mazzoni” di Ascoli

Carica virale alta su 10 persone la cui età va da 7 a 65 anni. Queste le caratteristiche dei nuovi 10 campioni di persone già risultate positive al Covid, che il laboratorio di biologia molecolare del “Mazzoni” di Ascoli ha scelto ed inviato oggi, 21 luglio, al Torrette di Ancona, per la sequenziazione delle varianti.

Nelle ultime 3 settimane tutti i tamponi inviati dall’Area Vasta 5 sono risultati positivi alla variante Delta. Non c’è dubbio quindi che questa mutazione sta continuando a circolare tra i cittadini del Piceno, dove anche stavolta, tra i campioni esaminati negli ultimi giorni, diversi presentavano una carica virale importante, tanto da sollevare il dubbio.

Ma il laboratorio diretto dal dottor Antonio Fortunato, ogni settimana, ne deve mandare non più di 10. Spesso dal Servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Area Vasta 5, diretto dal dottor Claudio Angelini, arriva una precisa segnalazione per l’invio al laboratorio di Virologia di Torrette. Può trattarsi, ad esempio, di una persona vaccinata, reduce da un viaggio all’estero o appartenente ad un cluster.

Il sistema di sorveglianza nazionale determina il numero dei test, volti alla ricerca di tutte le varianti, da effettuare settimanalmente per ogni regione e, di conseguenza, per ogni provincia.

In ogni caso, nell’ultima settimana sono stati processati anche tamponi dove la carica virale risulta più bassa.

m.n.g.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X