Quantcast
facebook rss

Variante Delta del Covid, confermati
altri 11 casi nel Piceno

CORONAVIRUS - Si tratta dei campioni inviati al laboratorio di Virologia di Torrette la scorsa settimana, dove nel frattempo ne sono stati mandati altri 10. Nella provincia di Ascoli fino ad ora sono stati confermati 21 positivi alla mutazione
...

Continuano a salire i positivi al Covid nel Piceno, 18 oggi quelli registrati dal Servizio Sanità regionale, e che sembra stretto dalla morsa della variante Delta. Tutti positivi gli 11 campioni inviati il 7 luglio ad Ancona, nel laboratorio di Virologia del Torrette, per la sequenziazione del virus alla ricerca della mutazione. 

La metà circa, degli 11 tamponi, apparteneva a ragazzi di età compresa tra i 16 ed i 22 anni. Gli altri erano  di persone dai 40 anni a salire. Ce n’è anche uno di un 82enne, pure con una carica virale molto alta.

Si arriva così a 21 casi conclamati di positività alla mutazione (ne erano stati confermati altri 10 la scorsa settimana).

Oggi, 14 luglio, altri 10 campioni sono partiti alla volta del capoluogo dorico. Sono sempre campioni di persone di età diversa e scelti per la carica virale alta.

Sono il Servizio Igiene e Sanità pubblica dell’Area Vasta 5 e l’equipe del laboratorio di Biologia Molecolare del “Mazzoni” a selezionare, settimanalmente, quali tamponi mandare ad Ancona per la ricerca della variante Delta. Fino a qualche settimana fa, cioè prima che si sviluppassero nel Piceno diversi focolai, non c’erano campioni con carica virale abbasta rilevante da poter rientrare nel sistema di sorveglianza della mutazione. 

Anche in questo caso, ci si aspetta che si tratti di variante Delta, più contagiosa della versione “tradizionale” e contraddistinta proprio dalla carica virale immediatamente identificabile all’esame del tampone molecolare.

Non per questo però si tratta di un virus più aggressivo. I vaccinati si possono contagiare, ma la copertura protegge dagli effetti più gravi dell’infezione.

m.n.g.



Articoli correlati


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X