Quantcast
facebook rss

Rezophonic con Cristina Scabbia,
Leo Gassmann, Gaia e Kruger:
“17 festival”, musica dai nobili gesti

LIVE - Torna l'evento che devolve il suo ricavato all'Ail, nel ricordo di Marzia. Tre tappe tra Folignano, Ripatransone e San Benedetto con ospiti di rango e giovani promesse. Si comincia il 7 ed 8 agosto con Esseho, l'ex cantante dei Nobraino, Comete e Merlot. La cantante dei Lacuna Coil sarà col mitico supergruppo rock
...

di Luca Capponi 

Una vecchia conoscenza come Lorenzo Kruger (ricordate i Nobraino?), promesse passate dal Festival di Sanremo come Gaia, Merlot e Leo Gassmann ma, soprattutto, uno dei supergruppi storici della scena rock alternativa, vale a dire i Rezophonic.

Cristina Scabbia, special guest nella serata coi Rezophonic

È un menù niente male quello con cui si ripresenta uno degli eventi più attesi della musica live del Piceno, il mitico 17 Festival giunto ormai alla sua settima edizione. Itinerante, per l’occasione, tra Folignano, Ripatransone e San Benedetto.

Non ci stancheremo di dirlo: bentornati concerti, ci mancavate.

Dunque, via alle danze. Si parte il 7 e 8 agosto in piazza Bolivar, a Villa Pigna di Folignano, dalle 21: il primo giorno ecco le performance di Esseho e, a seguire, quella di Kruger. Ventiquattro ore dopo tocca prima a Comete poi a Merlot. Entrambe le serate saranno a ingresso libero.

Discorso diverso per il doppio live di Ripatransone, nel ristrutturato Anfiteatro delle Fonti. Lì saranno di scena, l’11 agosto alle 21, i Rezophonic, accompagnati per l’occasione da Cristina Scabbia, Andrea Ferro e Marco Coti Zelati dei Lacuna Coil. Il 12 agosto, invece, ecco Gaia Gozzi e Leo Gassmann. Si tratta di due date per cui occorrerà acquistare i biglietti sul circuito Ciaotickets.

Leo Gassmann

Il “17 Festival” si concluderà il 21 agosto alle 21 in piazza Piacentini, a San Benedetto, con un altro evento gratuito, di cui saranno protagonisti prima il rapper J-And e poi Svegliaginevra, altra promessa dell’indie pop.

Una cosa da non dimenticare mai. Cioè che il “17 Festival” nasce per ricordare Marzia, giovane donna scomparsa a 37 anni. Non a caso come sempre la kermesse, organizzata dall’associazione omonima presieduta da Massimo Croci, devolverà il ricavato alla sezione dell’Ail di Ascoli. Gesto nobile, che va oltre tutto. Sensibilizzare attraverso la musica. E fare del bene. Tanto di cappello.

 

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X