Quantcast
facebook rss

Samb, parla il sindaco Piunti:
«Ci stiamo muovendo per trovare
una soluzione, tanti contatti»

CALCIO - Il primo cittadino: «Non si può perdere tempo, per questo motivo ci sono stati incontri sia con gruppi locali, sia con quelli provenienti da fuori regione e che continuano anche in questi giorni. L’obiettivo è quello di trovare la soluzione migliore». Tutte le ipotesi in campo. Anche un imprenditore che lavora a Londra
...

di Benedetto Marinangeli 

«Speravamo che il Tar potesse ribaltare la sentenza del Collegio di Garanzia del Coni, ma allo stesso tempo ci siamo mossi per trovare una soluzione a questa delicata situazione che si sta vivendo».

Il sindaco Pasqualino Piunti

Testo e musica del sindaco Pasqualino Piunti ai microfoni di Vera Tv. A lui il compito di trovare il gruppo che può e deve iscrivere in sovrannumero una nuova Samb al prossimo campionato di serie D.

«Non si può perdere tempo –aggiunge il primo cittadino rivierasco- e per questo motivo ci sono stati incontri sia con gruppi locali, sia con quelli provenienti da fuori regione e che continuano anche in questi giorni. L’obiettivo è quello di trovare la soluzione migliore. La condizione sine qua non è che se non dovesse esserci una soluzione locale, ho chiesto ed ottenuto da tutti che ci sia un presidio in società di imprenditori che rappresenti  il territorio e la città. Tutti hanno risposto in modo positivo. Poi vedremo le modalità di questo intervento».

Ieri sera Piunti si è incontrato con l’imprenditore milanese del settore delle onoranze funebri ma di origini sambenedettesi Gheri Merlonghi. «Ha esposto i suoi progetti e i suoi programmi -spiega il sindaco-. Ora bisognerà vedere quale sarà il suo impegno a livello economico. Tutte queste operazioni sono funzionali all’iscrizione alla D ed al mantenimento della Samb che la città e il suo bacino di utenza meritano».

Roberto Renzi

Da Piunti si è presentato anche un imprenditore marchigiano che opera a Londra e è che è giunto in aereo taxi da Nizza e sbarcato a Falconare Marittima. «Abbiamo ascoltato anche queste persone che hanno radici nel nostro territorio -è sempre Piunti che parla- . Ora bisogna valutare tutto bene e scegliere la soluzione migliore per la Samb calcio».

Cade l’ipotesi che vedeva in prima linea l’imprenditore santegidiese Duilio Talvacchia, mentre è stato smentito il ritorno in auge del presidente della Reggina Luca Gallo. Piunti oggi ha incontrato anche il pool formato dal maceratese Roberto Patrassi, reduce dalla sfortunata esperienza al Savona e in precedenza dirigente del Milan, dall’ex attaccante brindisino Roberto Massaro (tra le altre, ha vestito le maglie di Como, Salernitana, Ancona, Padova, Varese e San Marino) e Giuseppe Giglio, che dopo la carriera da giocatore ha cominciato quella da dirigente. Reduce dalla parentesi di Foggia, dove è stato responsabile del settore giovanile, è stato responsabile tecnico del Real Giulianova e direttore sportivo del Chieti.

Per quanto riguarda il progetto locale, sono sempre dieci più Antonio Oliveri le forze imprenditoriali che hanno risposto si all’ appello dell’avvocato Roberto Ascani. A questi potrebbe aggiungersi anche l’imprenditore bresciano Stefano Cordoni. Ancora la Lnd non ha ufficializzato la data di iscrizione al prossimo campionato, ma secondo indiscrezione non si andrà oltre il 15 agosto. Ecco quindi che è fondamentale che Piunti trovi la quadra in tempi ristrettissimi.

Nessuna notizia ufficiale, infine dalla A.S. Sambenedettese dopo le bocciature di Figc, Coni e Tar . Da Roma filtra che Roberto Renzi, non ha ancora deciso se ricorrere o meno al Consiglio di Stato, ultimissima carta da giocarsi per provare a ribaltare un destino che pare ormai segnato. Di sicuro Renzi e i soci Giustini e Colucci avranno tempo 15 giorni per impugnare il decreto del Tribunale amministrativo del Lazio pubblicato ieri.

 




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X