Quantcast
facebook rss

Dopo l’esclusione dalla C
la Samb lascia il ritiro di Sefro,
si lavora per la Serie D

SERIE C - Dopo la contestazione degli ultras di ieri sera nel corso del consiglio comunale, il sindaco Piunti inizia gli incontri per coagulare un gruppo che possa permettere al club rossoblù di iscriversi in sovrannumero alla serie D
...

di Benedetto Marinangeli 

La Samb esclusa dalla serie C, questa la motivazione del Collegio di Garanzia del Coni. L’organo superemo di giustizia sportiva “ha respinto il ricorso, iscritto al R.G. ricorsi n. 73-2021, depositato, in data 19 luglio 2021, nell’interesse della società A.S. Sambenedettese s.r.l. nei confronti della Federazione Italiana Giuoco Calcio (FIGC), con comunicazione effettuata anche alla Lega Italiana Calcio Professionistico, avverso la delibera della FIGC, pubblicata con il Comunicato Ufficiale n. 17/A del 16 luglio 2021, nella parte in cui ha deliberato di “respingere il ricorso della società A.S. Sambenedettese s.r.l. e per l’effetto di non concedere alla medesima società la Licenza Nazionale 2021/2022, con conseguente non ammissione della stessa al Campionato di Serie C 2021/2022”, nonché avverso la decisione Covisoc dell’8 luglio 2021 e ogni altro atto, ancorché non conosciuto;  ha altresì disposto l’integrale compensazione delle spese del giudizio”.

Il presidente Renzi

Intanto la squadra, a Sefro dal 17 luglio scorso, dopo la notizia dell’esclusione dalla serie C del club rossoblù stamattina ha lasciato il ritiro maceratese. I 23 giocatori precettati dal tecnico friulano saranno liberi di accasarsi altrove non appena arriverà il comunicato ufficiale della Figc. Per il momento Donati ha dato ai suoi qualche giorno libero, in attesa di capire gli sviluppi della vicenda, con il presidente Roberto Renzi che ha già preannunciato il ricorso al Tar del Lazio. Con la squadra sono venuti via anche staff tecnico e medico.

Ieri sera, però, si sono vissuti momenti di tensione nel corso del Consiglio Comunale. Alcuni ultras rossoblù hanno fatto irruzione nell’emiciclo contestando apertamente il sindaco Piunti e gli assessori Tassotti e Troli. La situazione, poi è rientrata con l’intervento della Polizia.

Oggi sono in programma anche alcune riunioni di Piunti con alcuni imprenditori locali per cercare di mettere insieme un gruppo che possa permettere ad un nuovo club creato ad hoc d di essere iscritto in sovrannumero in serie D con l’esborso di 300.000 euro a fondo perduto. Il classico piano B su cui il primo cittadino sta lavorando da tempo e che deve concretizzarsi in brevissimo tempo.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X