Quantcast
facebook rss

Ascoli, Sottil verso il Napoli:
«Siamo incompleti,
ma ci teniamo a fare bella figura»

SERIE B - Amichevole di lusso per i bianconeri contro i campani a 15 anni dall’ultimo confronto diretto (vittoria degli azzurri con gol dell’ex di turno Pià). Il tecnico piemontese: «Non arriviamo benissimo poiché avrò qualche assente. Test utile per capire a che punto siamo, vogliamo mostrarci all’altezza». Mercato: Sarzi Puttini al Messina
...

di Salvatore Mastropietro

Il precampionato dell’Ascoli continua a entrare nel vivo. Dopo l’amichevole di sabato scorso contro la Viterbese, i bianconeri torneranno in campo domani, a due settimane esatte dall’esordio in campionato contro il Cosenza, per un test match ben più probante. Di fronte il Picchio troverà il Napoli in una gara che ricorda i fasti del passato a 15 anni esatti dall’ultimo confronto: era il 19 agosto 2006 e al “San Paolo” (oggi Stadio “Diego Armando Maradona) andava in scena il secondo turno di Coppa Italia. In quell’occasione ebbero la meglio i campani sui marchigiani di Attilio Tesser grazie ad una zampata dell’ex di turno Inacio Pià.

Il “Patini” di Castel di Sangro

Stavolta si giocherà al “Patini” di Castel di Sangro, dove il Napoli sta svolgendo la seconda parte del proprio ritiro. Sarà l’occasione per rivedere i tifosi allo stadio: 2000 i biglietti messi in vendita, di cui 100 riservati ai tifosi dell’Ascoli. Per tutti gli altri la partita sarà visibile sul canale campano “Canale 8” (visibile in Campania, Lazio e Abruzzo), mentre non è chiaro se verrà trasmessa anche sul sito internet dell’emittente.

Mister Andrea Sottil (foto Stefano Capponi)

Per l’Ascoli l’impegno di domani sarà di grande prestigio. Lo sa bene mister Sottil, che si approccia alla gara con grande curiosità, nonostante le difficoltà e la condizione non ancora ottimale: «E’ sicuramente un impegno prestigioso, di grande difficoltà, un test utile per capire a che punto siamo a livello fisico, generale, tattico, di aggregazione e di collettivo. Non arriviamo benissimo a questa gara perché siamo ancora incompleti, abbiamo lavorato bene e molto intensamente questa settimana, alzando le velocità, con e senza palla, e svolgendo lavori specifici. Domani sarà bello confrontarsi con una squadra di caratura internazionale come il Napoli, ci teniamo a fare bella figura e mostrarci all’altezza della situazione».

Sottil con Pulcinelli, Dionisi, Leali e Eramo nel ritiro di Cascia

Di fronte Sottil ritroverà mister Luciano Spalletti: «L’ho avuto come allenatore, è un tecnico geniale, dalle grandissime idee, sempre alla ricerca di concetti innovativi, che producono grande curiosità da parte della squadra. Ha leadership, carisma, è un allenatore molto importante nel panorama italiano e, conoscendolo, il fatto che abbia scelto di riposarsi due anni lo fa essere sicuramente molto carico per un’avventura stimolante come quella partenopea».

Mister Sottil dovrà fare i conti domani con qualche defezione e con una rosa ancora incompleta: «Domani avrò qualche assente, qualcuno è in ritardo di condizione per via di infortuni o per il mercato. Come ho detto, non arriviamo al massimo a questa sfida, ma l’obiettivo è giocare bene questa amichevole ed essere pronti a inizio campionato sia come condizione che come completamento».

Sarzi Puttini al Messina

CALCIOMERCATO – Mentre in entrata il direttore sportivo Fabio Lupo continua a lavorare per il ritorno in bianconero del centrocampista Fabrizio Caligara, è stata definita un’altra operazione in uscita. Dopo l’esperienza al Bari nella seconda parte della scorsa stagione, Daniele Sarzi Puttini continuerà il suo percorso di crescita nel girone C di Serie C. Stavolta giocherà con la maglia del neopromosso Messina, che lo ha acquisito a titolo temporaneo fino al 30 giugno 2022.




© RIPRODUZIONE RISERVATA


Torna alla home page


Per poter lasciare o votare un commento devi essere registrato.
Effettua l'accesso oppure registrati




X